PORTI E LOGISTICA

La legge sui porti vieta l'operazione, Palazzo San Giorgio non vuole decidere da solo

Fusione Psa-Sech, Signorini passa la palla all'Avvocatura dello Stato

28/02/2020 ore: 08.14

Fusione Psa-Sech, Signorini passa la palla all'Avvocatura dello Stato

GENOVA -  "L'Autorità di sistema portuale di Genova e Savona chiederà un parere all'Avvocatura di Stato sulla fusione Psa-Sech". Lo ha annunciato il presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale (Genova e Savona), Paolo Emilio Signorini, al termine della riunione del Comitato di gestione dell'ente.

Palazzo San Giorgio, dunque, ha deciso di rinviare ancora una decisione sulla controversa fusione che, al momento, la legge non consente: la normativa sui porti, infatti, prevede che all'interno di un solo porto un singolo terminalista non possa possedere due diverse concessioni per lo stesso servizio. Fattispecie in cui ricadrebbero Psa e Sech.