MOTORI

I locali rispondono alla chiamata del Campionato Rally Liguria Primocanale Motori

Ronde Val Merula, Gerini dopo la Dakar nella carica dei 103

06/02/2020 ore: 07.00

di Stefano Bertuccioli

Ronde Val Merula, Gerini dopo la Dakar nella carica dei 103

ANDORA (SV) - La Ronde della Val Merula sarà un appuntamento imperdibile per gli appassionati di motori. La gara che apre ufficialmente il calendario rallistico italiano 2020 e che segna il debutto del Campionato Rally Liguria Primocanale Motori ha già battuto un record prima del via, registrando ben 103 iscrizioni. Un dato importante, ben al di sopra della media delle gare di zona del Nord-Ovest italiano.

Quantità ma soprattutto qualità all’evento organizzato da Sport Infinity e promosso da Primocanale Motori, che seguirà tutte le fasi della gara con una copertura live tramite i canali TV, social e web; chi non potrà andare ad Andora non si preoccupi quindi, grazie allo sforzo di Primocanale Motori sarà possibile assistere alla gara ligure comodamente seduti sul divano di casa o dal proprio dispositivo mobile.

Ben quindici le vetture della classe R5 al via, auto che hanno ormai spodestato le WRC e che sono diventate le preferite dei gentlemen drivers, grazie ad una formula tecnica azzeccata e ad un rapporto costi / prestazioni eccellente. Solo un’auto della classe “regina” si presenterà allo start e sarà la Ford Fiesta dello spezzino Arzà, tra i favoriti per la vittoria insieme alle R5 di Albertini, Maestrini, i liguri Bigazzi, Cha e Borgogno, il monegasco Riberi ed il francese Franceschi. Al via ci sarà anche la Peugeot 207 Super 2000 Primocanale Motori di Maurizio Rossi e tra i pretendenti alla top ten non va escluso il reggiano Ferrarotti, in gara con una Renault Clio R3T.

Tante saranno le storie da raccontare in questa Ronde Val Merula. Tra queste un paio di debutti eccellenti, come quelli di Maurizio Gerini, motociclista specialista delle discipline Rally ed Enduro, reduce da un ottimo ventesimo posto alla Dakar. Il pilota di Chiusanico sarà al via con una Ford Fiesta R2 della sua prima gara sulle quattro ruote con il numero 42, lo stesso utilizzato sulle fiancate della sua Husqvarna nel massacrante raid saudita. Prima esperienza rallistica, ma sul sedile di destra, per una figlia d’arte che risponde al nome di Michelle Ameglio e che debutterà leggendo le note al velocissimo papà Danilo, vera e propria celebrità del rallismo nostrano, che con la piccola Peugeot 106 è sempre stato capace di ottenere risultati sorprendenti. Una dinastia rallistica che prosegue quella degli Ameglio, stimati preparatori, piloti ed ora anche navigatori.

Numerosi anche i piloti locali pretendenti al primo Campionato Rally Liguria Primocanale Motori; una serie che nasce sotto i migliori auspici e che, grazie alla rinascita di alcune gare, ha finalmente riportato nell’ambiente motoristico regionale quel fermento che mancava da troppi anni. Molti dei 103 partenti saranno liguri e balzano subito agli occhi diversi nomi di piloti che negli ultimi anni avevano preferito le prove speciali della vicina Francia o che si erano presi una pausa dalle competizioni. Il richiamo del Campionato sembra funzionare dunque e potrebbe riportare negli elenchi iscritti quella quindicina di partenti di cui gli organizzatori liguri hanno sempre sentito la mancanza nelle scorse stagioni.

Da Annovi a Zappettini sono molti i piloti di casa che hanno risposto all’appello e che ad Andora saranno a caccia di punti preziosi per il Campionato Rally Liguria Primocanale Motori; Bigazzi, Cha, Craviotto, Lanteri, Melioli, Mottola, Peirano, Porcella oltre ai già citati Arzà, Ameglio e Rossi sono solo alcuni tra i moltissimi liguri al via della gara che scatterà sabato 8 febbraio con la cerimonia di partenza alle ore 18:30. Domenica 9 febbraio dalle 7:31 si farà sul serio, con le quattro prove speciali seguite in diretta da Primocanale Motori, che coprirà live anche tutte le altre fasi della manifestazione.