CRONACA

La manifestazione prevista giovedý alle ore 16 davanti alla prefettura di Genova

Autostrada gratis e informazioni chiare sui lavori: i residenti della valle Stura in piazza

14/01/2020 ore: 09.32

Autostrada gratis e informazioni chiare sui lavori: i residenti della valle Stura in piazza

GENOVA - Gratuità del pedaggio autostradale per la tratta Ovada – Genova Prà, maggiori informazioni sulla tipologia dei lavori che sono stati eseguiti su gallerie, ponti e viadotti stradali e autostradali e ancora cantieri solo con operai al lavoro e gratuità dei mezzi di trasporto pubblico su ferro e gomma. Sono queste alcune delle richieste rivolte ad enti pubblici e concessionari che arrivano direttamente dai gruppi viabilità e dal comitato difesa trasporti Valli Stura ed Orba.

I disagi legati alla viabilità in Liguria, specialmente sul tratto della A26 che in breve tempo ha visto prima la restrizione delle carreggiate a causa delle verifiche sui viadotti e poi il crollo il 30 dicembre scorso di una parte della volta della galleria Bertè, ha portato i cittadini delle vallate a scendere in piazza per manifestare tutta la propria preoccupazione e sottolineare i disagi a cui ogni giorni devono sottostare per potersi muovere. Giovedì 16 gennaio alle ore 16 si svolgerà un presidio "pacifico, civile ed apartitico" degli abitanti delle valli Stura ed Orba. La manifestazione che si svolge davanti al palazzo della Prefettura di Genova avviene in concomitanza con l'incontro che i sindaci dell'Unione Stura Orba e Leira avranno con il Prefetto Carmen Perrotta per discutere dei problemi alla viabilità autostradale/statale e ai trasporti pubblici delle vallate.

QUI IL COMUNICATO INTEGRALE:

Il Gruppo Viabilità ed il Comitato Difesa Trasporti Valli Stura ed Orba organizzano per il giorno 16 alle ore 16:00 presso la Prefettura di Genova un presidio di protesta pacifico, civile ed apartitico degli abitanti dei nostri comuni, in concomitanza con l'incontro che i Sindaci dell'Unione Stura Orba e Leira avranno con il Prefetto per discutere dei problemi alla viabilità autostradale/statale e ai trasporti pubblici. Il presidio ha il duplice intento di manifestare il malcontento e il disagio per la situazione che si è venuta a creare nelle ultime settimane e di supportare i nostri Sindaci in questa battaglia. Per l'occasione chiederemo di portare all'attenzione delle istituzioni e dei gestori delle linee stradali, autostradali e degli operatori del servizio pubblico su ferro e su gomma i seguenti punti:

SICUREZZA - I cittadini devono poter viaggiare su infrastrutture sicure ed in buono stato di manutenzione. I recenti fatti di cronaca implicano che vengano condivise con le amministrazioni locali e con i cittadini le informazioni sulla tipologia dei lavori che sono stati eseguiti su gallerie, ponti, viadotti stradali/autostradali (da Ovada a Genova Prà) e ferroviari (linea Genova-Ovada-Acqui Terme) negli ultimi 10 anni e quali siano le principali criticità da affrontare. Inoltre è necessario che venga definito un cronoprogramma degli interventi per risolvere tali criticità e che venga eseguito un monitoraggio costante delle infrastrutture e degli interventi i cui risultati debbano essere condivisi con le amministrazioni locali;

RAZIONALITA' - Gli interventi di ripristino e messa in sicurezza delle infrastrutture debbono essere realizzati in maniera razionale ed efficiente al fine di ridurre al minimo i disagi (ritardi e code) per i cittadini. Nessun cantiere deve essere predisposto senza che vi siano operai al lavoro!

COMUNICAZIONI -  Le comunicazioni ai cittadini devono essere chiare, dettagliate e tempestive. Chi si mette in viaggio deve poter conoscere tempi di percorrenza certi e affidabili;

TRASPORTO PUBBLICO - In attesa del pieno recupero di tutte le capacità infrastrutturali di trasporto, devono essere attuati i seguenti interventi al fine di incentivare, agevolare (anche economicamente!) ed efficientare il trasporto pubblico:

– Potenziamento del trasporto su ferro e su gomma (vero cadenzamento orario

della linea Genova-Ovada-Acqui Terme, nessuna sostituzione dei treni con

servizio bus, maggiori corse su gomma ATP, anche fino in centro città);

– Miglioramento dei tempi di percorrenza

– Nessuna riduzione preventiva dell’offerta ferroviaria e su gomma in caso di

allerta meteo o di nevicate;

– Gratuità dei mezzi di trasporto pubblici su ferro e su gomma (immediata

sospensione supplemento autostradale ATP e restituzione del supplemento

degli ultimi mesi).

PEDAGGI AUTOSTRADALI - In attesa del ritorno alla normalità della viabilità autostradale e per sopperire ai tanti disagi anche di natura economica che gli abitanti dei nostri comuni devono sopportare, si richiede la gratuità del pedaggio autostradale per la tratta Ovada – Genova Prà, ben consci che scambieremmo volentieri ed al più presto il pagamento del pedaggio completo con condizioni di viabilità degne di un paese civile e progredito.