SALUTE E MEDICINA

Il reparto dotato di dodici posti letto

Savona, all'ospedale San Paolo inaugurata la nuova area di cure infermieristiche

08/11/2019 ore: 17.02

Savona, all'ospedale San Paolo inaugurata la nuova area di cure infermieristiche

SAVONA - È stata inaugurata, alla presenza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, dell’assessore regionale Sonia Viale e del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, l’Area Cure Infermieristiche Ospedale-Territorio (ACIOT), all'ospedale San Paolo di Savona. Il reparto, dotato di 12 posti letto, è il secondo presente in tutta la Liguria e il primo a ricevere pazienti, oltre che dai reparti ospedalieri, anche dal territorio.

L’area di degenza polivalente e funzionale è integrata nella rete dei servizi socio-sanitari in grado di erogare le cure primarie e garantire la continuità delle stesse, al cui interno opera un team multidisciplinare composto da medici specialisti, medici dei servizi territoriali, infermieri, operatori socio sanitari, fisioterapisti, personale sociale e amministrativo che assicurano la presa in carico globale del paziente e l'integrazione tra assistenza sanitaria e sociale. Tra gli obiettivi ci sono la riduzione dei tempi dei ricoveri ospedalieri, il contenimento degli ingressi a carattere definitivo in strutture residenziali, legati all'insorgenza di difficoltà familiari e sociali; l'integrazione tra strutture ospedaliere e territoriali e la condivisione di risorse umane e tecnologiche.

“Abbiamo avviato un piano di investimenti di circa 2 milioni della Regione Liguria che interesserà anche i reparti dell’Ospedale San Paolo di Savona. Allo stesso tempo, oltre a una forte spinta innovatrice in materia tecnico-scientifica, registriamo anche ottimi dati circa le assunzioni di personale infermieristico, nello specifico 104 persone” spiega il governatore Toti. “Confermo le parole del presidente Toti sugli ottimi risultati della sanità ligure. La fragilità della nostra popolazione è da sempre al centro di ogni nostra azione con l’obiettivo di rafforzare il territorio. Noi non vogliamo declassare gli ospedali, bensì mantenerli e implementarne i servizi. Ma è altrettanto importante poter avere le cure a domicilio, l’inaugurazione del reparto di oggi è la prova dell’innovazione che vogliamo portare avanti in Liguria”, afferma l’assessore Sonia Viale.

La struttura è destinata a soggetti appartenenti alle fasce più deboli della popolazione, che devono essere dimessi dai reparti ospedalieri o che vengono assistiti in ambito domiciliare dal proprio medico di famiglia. Un progetto, quello inaugurato al San Paolo di Savona, finalizzato al raggiungimento di specifici obiettivi assistenziali, attraverso un modello di “care” intermedio tra l'assistenza domiciliare e l'ospedalizzazione. ll personale infermieristico diventa il riferimento operativo nella gestione del reparto, svolgendo una funzione di "case management", particolarmente strategica per l'impianto dell'ACIOT.  “Il reparto che è stato inaugurato oggi è un vero fiore all’occhiello per tutto il territorio e un valore aggiunto alla struttura ospedaliera di Savona. Così anche l’acquisto di un angiografo total body grazie a un bando regionale. Per questo ringrazio l’assessore Viale e il presidente Toti” commenta il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.