CRONACA

Appuntamento venerdì 11 ottobre alle ore 20

Stagione sinfonica al Carlo Felice, apre il violinista Krylov: "Amo la città di Paganini"

09/10/2019 ore: 17.45

di Silvia Isola

Stagione sinfonica al Carlo Felice, apre il violinista Krylov:

GENOVA - Sarà il maestro Sergej Krylov ad aprire la stagione sinfonica 2019/2020 del Teatro Carlo Felice, come direttore e violino solista. Appuntamento venerdì 11 ottobre, alle ore 20. Ad aprire la serata sarà l’Ouverture dal “Sogno d’una notte di mezza estate” (1843) di Mendelssohn, mentre, come solista-direttore, affronterà uno dei capisaldi del repertorio concertistico per violino e orchestra, firmato ancora da Mendelssohn: il Concerto per violino e orchestra in mi minore op. 64 (1844). A conclusione del programma, la Sinfonia n. 9 in mi minore op. 95 “Dal nuovo mondo” (1893) di Antonín Dvořák, esempio lungimirante e profetico di dialogo tra la tradizione sinfonica occidentale e la musica popolare americana, di cui il compositore ceco si innamorò durante il suo incarico come direttore del Conservatorio di New York.

"Sono molto legato al pubblico genovese che ormai mi accoglie sempre con grande affetto ogni volta che ritorno qui al teatro Carlo Felice", racconta ai microfoni di Primocanale il maestro Krylov. "Questa è la città di Paganini e quindi da violinista non posso fare altro che amarla, in quanto ho una passione per il violino da sempre. Già prima di compiere cinque anni ci giocavo, poi ho iniziato a suonarlo".

Alla conferenza stampa di presentazione era presente anche il nuovo sovrintendente del teatro, Claudio Orazi, arrivato da qualche giorno a Genova. Dopo aver fatto gli onori di casa, Orazi si è detto onorato di poter "esordire all'interno di una sala intitolata a Nicolò Paganini, nella città di Paganini". Precedentemente ha ricoperto la carica di sovrintendente e direttore artistico del teatro Sferisterio di Macerata, del Teatro delle Muse di Ancona e della Fondazione Arena di Verona.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 19:00 in Sala Paganini, da un’introduzione del Maestro Krylov riservata agli spettatori del concerto, a cura dell’Associazione Teatro Carlo Felice.