SALUTE E MEDICINA

Peracchini: "L'ospedale di farÓ"

SanitÓ, venerdý 25 ottobre la manifestazione per l'ospedale Felettino

08/10/2019 ore: 14.27

SanitÓ, venerdý 25 ottobre la manifestazione per l'ospedale Felettino

LA SPEZIA - Venerdì 25 ottobre si svolgerà una manifestazione unitaria sui problemi della sanità spezzina con un corteo, che partirà dall'ospedale Sant'Andrea fino ad arrivare in centro città. L'obiettivo della manifestazione sarà di ottenere risposte sulla costruzione del nuovo ospedale del Felettino. Questo è quanto organizzeranno Cgil, Cisl, Uil, che hanno convocato un'assemblea pubblica a La Spezia, a cui hanno partecipato amministratori, comitati e cittadini.

"La politica deve assumersi le sue responsabilità, abbiamo bisogno di coesione" ha detto Cisl dal palco della sala Dante Antonio Carro. Per Mario Ghini, Uil, "La sanità ligure non funziona e quella spezzina non fa eccezione. Quella dell'ospedale spezzino è una telenovela che dura da anni. Non accetteremo mai alcun eventuale 'piano B' che riguardi i privati".

"Abbiamo bisogno di risposte concrete. Vogliamo garanzia che le risorse per il nuovo ospedale rimangano sul territorio e che non sia assegnato ai privati: La città ha bisogno di un ospedale e di un sistema sanitario piu' complessivo", ha commentato Lara Ghiglione, Cgil. L'annosa vicenda dell'appalto dell'ospedale Felettino bis, a un passo dalla rescissione contrattuale se la ditta Pessina - cui è stata bocciata la variante progettuale alle fondazioni - è stata ripercorsa dal sindaco Pierluigi Peracchini.

"L'ospedale si farà, ci stiamo impegnando con il governatore Toti. O si fa o vado a fare altro" ha sottolineato il sindaco Peracchini. "La Regione venga alla Spezia a spiegarci quali speranze abbiamo per il nuovo ospedale. Se necessario andremo anche a Genova e a Roma", ha tuonato per le opposizioni Guido Melley.