SPETTACOLI

La rassegna si svolgerà tra Savona e Genova dal 9 al 12 ottobre

La 'voce' russa di Jon Snow vince l'Anello d'oro al Festival del doppiaggio

02/10/2019 ore: 17.54

La 'voce' russa di Jon Snow vince l'Anello d'oro al Festival del doppiaggio

SAVONA - È il doppiatore russo Diomid Vinogradov il vincitore del primo Anello d'Oro Internazionale di 'Voci nell'Ombra', grazie al lavoro con Kit Harington, il Jon Snow protagonista de 'Il trono di spade'. Il festival internazionale del doppiaggio che si terrà tra Savona e Genova dal 9 al 12 ottobre, festeggia il suo 20esimo compleanno con 52 nomination per i 18 Anelli d'Oro al doppiaggio e i premi speciali.

Protagonisti doppiatori, adattatori e i professionisti dell'industria cinematografica che stanno nell'ombra, questi i protagonisti di una storia di voci 'nell'ombra' divenute celebri. Si parte il 9 mattina a Villa Bombrini a Genova con un incontro su tecnologia e podcast mentre nel pomeriggio Palazzo Ducale ospiterà la presentazione del libro postumo 'Il mio Cinema' del critico genovese Claudio G.Fava. Uno spaccato della storia del cinema italiano attraverso oltre 300 recensioni di Fava pubblicate dal 1959 al 1993 sul quotidiano 'Corriere Mercantile' e 'Rivista Cinematografo'.

Tra gli eventi più attesi, il 12 a Savona l'incontro tra Daniele Giuliani e Diomid Vinogradov, voci italiana e russa appunto di Jon Snow. La rassegna si chiuderà proprio a Savona, al teatro Chiabrera, con la serata di premiazione presentata da Maurizio Maggio e Patrizia Caregnato. Sul palco, anche Angelo Maggi e Simone Mori, rispettivamente le voci di Stanlio e Ollio nel film uscito lo scorso aprile. Tra i premiati anche le voci di Marco Guadagno, Michele Kalamera, Benedetta degli Innocenti, Eleonora Reti, Eugenio Marinelli, Mia Ceran. 'Voci nell'Ombra', diretto da Tiziana Voarino, è sostenuto da Siae, Quidam, Regione Liguria e Fondazione De Mari. 

"Negli anni la rassegna è cresciuta molto, come dimostra la presentazione di questa edizione alla Mostra del cinema di Venezia, radicandosi sempre di più in Liguria. Dopo Savona, l'arrivo a Genova per alcuni degli eventi in programma, e la sinergia costituita con la Film Commission regionale su un tema attuale come il podcast, sono un segnale importante. La Regione è vicina, oltre che con il sostegno finanziario, anche favorendo il funzionamento e l'espansione di questa rete. Un festival che va in questa direzione in modo spontaneo, partendo dalla propria eccellenza e dallo specifico del proprio settore, è una bella conquista", ha dichiarato Ilaria Cavo, assessore alla Cultura della Regione Liguria