CRONACA

Dal 30 settembre pulizia quotidiana dei marciapiedi

Nuovo viadotto, Grasso: "Per le polveri del cantiere task force con Amiu"

27/09/2019 ore: 14.23

di Tiziana Oberti

Nuovo viadotto, Grasso:

GENOVA - "Attenzione sempre alta dell'incidenza dei lavori sugli abitanti in particolare sul rumore e le polveri". Così Luciano Grasso consulente della struttura commissariale e coordinatore dell'osservatorio salute e ambiente fa il punto a Primocanale sull'attività e sui monitoraggi nella zona del cantiere a pochi giorni dal varo del primo impalcato del nuovo viadotto.

"I controlli  e i monitoraggi c'erano prima durante tutta la fase di demolizione e continuano a esserci anche ora che si costruisce - spiega Grasso - le polveri sono monitorate tutto il giorno se poi ci si rende conto che ci sono dei superamenti viene fatto un sopralluogo per capire le cause e un ulteriore mitigazione attraverso la bagnatura delle strade; nei prossimi giorni, poi, ci sarà un nuovo incontro con Arpal e Asl per le polveri che per noi è prioritario insieme a quello del rumore. Il monitoraggio è continuo e costante anche per il rumore, valutiamo ogni singola lavorazione per capire qual è quella più rumorosa per cercare di attuare i lavori di mitigazione visto che il cantiere lavora 24 ore su 24 7 giorni su 7".

Con Amiu poi è stata organizzata una vera e propria task force di pulizia per via Porro e via Fillak: "Le vie sono pulite tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9 alle 11 più alcuni servizi aggiuntivi - racconta Grasso - e dopo il 30 settembre si inizierà anche con la pulizia quotidiana dei marciapiedi".