POLITICA

L’ex candidato sindaco punta il dito sulla Valle Armea

Bilancio Sanremo, Tommasini. "Accantonare palazzetto dello sport e investire sul mercato dei fiori"

25/09/2019 ore: 14.37

Bilancio Sanremo, Tommasini.

SANREMO - Non ha dubbi il capogruppo del gruppo consiliare Cento per Cento, Sergio Tommasini, in merito al futuro del comparto scolastico della città dei fiori. L’ex candidato sindaco punta infatti il dito sul mercato dei fiori di Valle Armea e quindi sulla sua connotazione scolastica,  sportiva e floricola. “Un insieme di servizi che richiedono investimenti e spero che l’Amaie Energia si possa dotare quanto prima di strumenti finanziari adeguati per strutturare un debito a medio – lungo termine che sia sostenibile anziché ricercare l’arcaica forma di capitalizzazione attraverso la cessione di immobili di scarso valore dal comune di Sanremo “ affonda Tommasini. Nel comunicato, lo stesso capogruppo, stima all’incirca una spesa di 4 milioni di euro per i lavori di sistemazione del mercato dei fiori e insistendo ancora una volta sulla figura di Amaie Energia che, pur essendo una società in crescita sta centralizzando le piu’ disparate attività per creare massa critica.

A tal proposito suggerisce la creazione di un nuovo veicolo immobiliare del comune di Sanremo che possa attrarre capitali di investimento per epoi capitalizzare le partecipate senza disperdere immobili conferendole senza criterio con la formula di aumento del capitale. “Sempre in quest’ottica credo sia opportuno evitare di spendere una cifra che si aggira sui 15 milioni di euro per costruire un palazzetto dello sport a pian di Poma quando volenti o nolenti l’ex mercato dei fiori sta diventando baricentrico per le attività scolastiche e sportive” prosegue nella missiva che Tommasini conclude invitando l’amministrazione "a riflettere ancora suggerendo di migliorare l’attuale anziché creare nuove strutture".