METEO


In Liguria la primavera che non c', oltre alla pioggia ecco il vento di burrasca

11/05/2019 ore: 12.12

In Liguria la primavera che non c', oltre alla pioggia ecco il vento di burrasca

GENOVA - Sembra proprio non voler decollare la primavera in Liguria. Anche questo weekend sarà il maltempo a farla da padrone nella nostra regione. Oltre alla pioggia protagonista indiscusso il vento forte, con raffiche che potranno raggiungere anche i 100 km/h. Per questo motivo il Centro Meteo Arpal ha emesso l’avviso per vento di burrasca forte relativo alla giornata di domani, domenica 12 maggio. E il forte vento ha già provocato i primi problemi con quattro voli in arrivo all'aroporto Cristoforo Colombo che non sono potuti atterrare e sono stati di conseguenza dirottati in altri aeroporti.  

- LE PREVISIONI

  Dalla tarda mattinata di oggi, sabato 11, sulla Liguria si è registrato un aumento dell’instabilità con rovesci o temporali e una bassa probabilità di temporali forti inizialmente a Ponente (zone A e D), poi in spostamento verso la zona centrale (zone B ed E) e quindi il Levante della regione (zona C). Non si escludono locali grandinate in corrispondenza dei fenomeni più intensi. Le precipitazioni andranno progressivamente esaurendosi e, nelle prime ore della notte, avremo ancora residui rovesci o temporali sul Levante.  

Dalla serata di oggi, intanto, inizieranno a rinforzare i venti da Nord che, domani, tenderanno progressivamente a diventare di burrasca o burrasca forte, anche se con temporanee pause, con locali raffiche fino a 90/100 km/h, inizialmente sul centro Levante (zone B, C ed E) ma in successiva estensione a tutta la regione. Si attendono anche condizioni di mare localmente agitato al largo.   Anche nella mattinata di lunedì 13 maggio sono previsti venti forti o di burrasca da Nord o Nord Est, con locali raffiche fino a 80/90 km/h. Attenuazione dei fenomeni da metà giornata.

- LE DISPOSIZIONI DEL COMUNE DI GENOVA

A seguito dell'avviso emesso dal Centro funzionale meteo-idrologico di Protezione civile della Regione Liguria, che prevede vento di burrasca forte per la giornata di domani domenica 12 maggio, entrano in vigore le ordinanze del Sindaco che dispongono alcune misure a tutela della pubblica incolumità:

- divieto di transito ai motocicli, mezzi telonati e furgonati sulla sopraelevata “Aldo Moro” nella giornata di domenica 12 maggio;

- chiusura al pubblico, domani domenica 12 maggio di giardini e parchi storici comunali. Al fine di consentire la prosecuzione delle attività e dei servizi pubblici che vengono svolti al loro interno (musei, impianti e locali per attività ludico/sportive, locali ad uso abitativo/associativo), sono individuati appositi percorsi in modo da permettere l’accesso ed il deflusso;

- chiusura al pubblico nella giornata di domani domenica 12 maggio di tutti i cimiteri presenti sul territorio del Comune di Genova.

La Protezione Civile del Comune di Genova comunica inoltre che le operazioni di recupero beni da parte delle famiglie degli sfollati in seguito al crollo del viadotto Morandi, previste per la giornata di domani domenica 12 maggio, sono state rimandate – in accordo con il Comitato degli sfollati – alla domenica successiva con i medesimi orari.