PORTI E LOGISTICA


Anci Porti chiede a Toninelli di reintrodurre i sindaci nei board portuali

14/03/2019 ore: 16.04

Anci Porti chiede a Toninelli di reintrodurre i sindaci nei board portuali

GENOVA - Reintrodurre all’interno dei Comitati di Gestione Portuale i sindaci delle città. E’ questa la proposta più importante scaturita dalla riunione di Anci Porti che si è tenuta nel pomeriggio a Roma, nella sede Anci, e alla quale ha partecipato per il Comune di Genova il Consigliere Delegato a Porto e Mare, Francesco Maresca.

Anci Porti si è impegnata a chiedere un incontro al ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli per far presente la volontà dei Comuni italiani di modificare la legge Delrio che, attualmente, consente ai sindaci di designare soltanto un tecnico a far parte della governance portuale della propria città.

Come si ricorderà, il Consiglio Comunale di Genova aveva approvato nella seduta di ieri proprio un ordine del giorno, proposto da Vince Genova, che chiedeva l’impegno a sostenere, in sede di Commissione Anci Porti, l’opportunità di farsi parte attiva presso il Governo per ripristinare la presenza istituzionale dei Sindaci dei Comuni portuali italiani, o di un loro rappresentante, nell’ambito del Comitato di gestione.

Grazie alla maggioranza, è passata la linea di Genova – sostiene Francesco Maresca – Nonostante PD, Lista Crivello e M5S si siano astenuti, si tratterebbe di un importante modifica nella governance dei porti italiani. Sottolineo quindi l’apporto fornito dal nostro Consiglio comunale che ha assicurato il proprio appoggio e sostegno”.

Nel corso della riunione di Anci Porti si è parlato anche di ambiente e sicurezza nei porti. L’idea è di organizzare come Anci Porti un’iniziativa nazionale per promuovere sostenibilità ambientale nei rapporti tra città e porto.