CRONACA

Toti: "Massimo a inizio 2020 il via ai lavori dell'ospedale di Ponente"

Casa della Salute in Valpolcevera: ci siamo. Nel 2019 la prima pietra dell'ospedale agli Erzelli

06/12/2018 ore: 17.12

Casa della Salute in Valpolcevera: ci siamo. Nel 2019 la prima pietra dell'ospedale agli Erzelli

GENOVA - La prima pietra del nuovo ospedale del Ponente di Genova gestito dai privati nel parco tecnologico degli Erzelli sarà messa "entro la fine del 2019 o al massimo a inizio 2020". È la previsione formulata dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti oggi pomeriggio a Genova.

"Entro gennaio 2019 firmeremo il preliminare d'acquisto delle aree, entro giugno chiuderemo la gara per la costruzione e la gestione della struttura, poi ci saranno i tempi per l'assegnazione provvisoria al vincitore del bando di gara - spiega Toti -. La trattativa con Ght per aprire l'ospedale del Ponente di Genova va avanti: ho letto delle cifre per l'acquisto delle aree che non sono credibili, penso che arriveremo alla metà della cifra che ho letto in questi giorni sui giornali. Sarà un terreno della Regione sul quale i privati costruiranno e gestiranno un ospedale convenzionato. I cittadini non pagheranno nulla - ha detto ancora il governatore -. Quando finirà il contratto di convenzione con i privati la struttura su terreno pubblico tornerà alla Regione, quindi comprare il terreno non è uno spreco a favore della sanità privata".

Il governatore ha anche confermato che l'obiettivo della sua Giunta è "aprire la Casa della Salute in Val Polcevera attesa da molto tempo. Nelle prossime ore annunceremo dove e quando".