CRONACA


Maltempo in Liguria, allerta gialla prolungata fino a mercoledý

06/11/2018 ore: 12.46

Maltempo in Liguria, allerta gialla prolungata fino a mercoledý

GENOVA -  E' stata prolungata fino a domani alle ore 10 l'allerta meteo gialla. La Protezione civile valutato l'ultimo bollettino meteo emesso da Arpal ha deciso di prorogare lo stato di allerta alla giornata di domani mecoledì 7 novembre.

A essere interessata dall'ondata di maltempo proveniente dalla penisola iberica è tutta la regione, da Ventimiglia a Sarzana, entroterra incluso. 

- L'ALLERTA METEO GIALLA:

Zone A,B,C,D,E: allerta gialla fino alle 10 di domani mercoledì 6 novembre  


- LA SITUAZIONE: 

La fase pre frontale, in atto dalla notte, ha interessato in particolare il savonese e il suo entroterra e la zona a cavallo con la provincia di Genova. Le piogge e i temporali hanno originato, nelle ultime 12 ore, cumulate di 103 millimetri a Cairo Montenotte, 76.4 a Monte Settepani, 73 a Cisano sul Neva, 66.6 a Urbe Vara Superiore, tutte stazioni del savonese. 66.6 millimetri è anche la cumulata della stazione genovese di Fiorino. La cumulata oraria massima è stata di 48.6 millimetri a Lavagnola; a Madonna delle Grazie (Genova) si sono avuti rovesci da 36.4 millimetri in mezz’ora e 24 in 15 minuti mentre, a Carpe (Savona) in 5 minuti sono caduti 10.4 millimetri di pioggia.

Le precipitazioni hanno fatto innalzare i livelli idrometrici in particolare dei corsi dell’acqua della zona D. I venti sono stati finora moderati o forti con qualche raffica (88 km/h a Monte Pennello, Genova) mentre la boa di Capo Mele registra condizioni di mare mosso ma con un’onda massima inferiore ai 2 metri. Ora è in arrivo il fronte vero e proprio: si attende un generale estensione della piogge da Ponente verso Levante con precipitazioni che tenderanno a essere più diffuse e continue anche con rovesci. La persistenza delle piogge per la giornata di oggi ma anche nella mattinata di domani )con il mantenimento di un flusso meridionale) su suoli già completamente saturi potrà determinare il transito di portate significative in tutti i corsi d'acqua della regione ma, comunque, ampiamente dentro i limiti di guardia (definite portate “di morbida”).

- LE PREVISIONI 

MARTEDI’ 6 NOVEMBRE: Il rapido transito di un sistema frontale determina condizioni di marcata instabilità: piogge inizialmente sparse e intermittenti, tenderanno a divenire più diffuse e a intensificarsi da Ponente verso Levante a partire dalle ore centrali della giornata. I fenomeni avranno generalmente intensità tra debole e moderata ma saranno possibili isolati rovesci o temporali di intensità localmente forte. Fino alle ore centrali ancora venti forti meridionali con locali raffiche di burrasca, in particolare sui rilievi.

MERCOLEDI’ 7 NOVEMBRE: Nella notte e fino alle prime ore del mattino ancora residua instabilità con piogge sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale: alta probabilità di fenomeni localmente forti.

GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE: Una nuova onda depressionaria si approssima alla Penisola Iberica determinando una ripresa delle precipitazioni con fenomeni diffusi di intensità generalmente debole.