PORTI E LOGISTICA

Incidente tra Varazze e Arenzano, tir a fuoco e code

Ennesima odissea sull'autostrada A10, polemica su infrastrutture e sicurezza

04/01/2018 ore: 06.12

Ennesima odissea sull'autostrada A10,  polemica su infrastrutture e sicurezza

VARAZZE - È tornata alla normalità la circolazione sull'autostrada A10 tra Varazze e Arenzano dopo un'intera giornata di disagi, con code che hanno superato i dieci chilometri in serata.

Tutto è successo dopo che un camion si è scontrato con un'auto intorno alle 12.30. Il mezzo pesante è andato completamete bruciato a causa del carico molto infiammabile, rotoli di carta. Il tratto di autostrada è rimasto a lungo chiuso e riaperto solo nel pomeriggio verso le 14.30 con una sola corsia. Poi, l'ennesima odissea. Tempi di percorrenza impraticabili anche in Aurelia. A complicare le cose soprattutto i lunghi tempi necessari per rimuovere il mezzo andato completamente distrutto.

"Autostrade è una lobby e in questo Paese ha un grande potere, spiace dirlo ma è così - interviene il senatore Maurizio Rossi, componente della commissione trasporti - il Governo ha guardato sempre alle altre regioni del Nord Ovest e al Sud, mai alla Liguria e alla sua condizione di isolamento. Ce l'ho con tutti i partiti, l'unico che ha fatto qualcosa è il governatore Giovanni Toti". Cosa deve cambiare? "Il sistema elettorale - risponde Rossi - perché non possiamo più avere parlamentari non eletti, traditori e ricattatori del Governo, che non rappresentano il loro territorio". 

Primocanale da circa un anno ha lanciato l'allarme sulle infrastrutture anche a seguito dei gravi incidenti successi lungo la viabilità regionale. Tanti gli utenti inferociti che hanno perso la giornata in coda. "Troppi tir sulle autostrade", dicono alcuni utenti su Facebook. "Ma non potevano far uscire prima, magari a Celle Ligure, per evitare di intasare Varazze?", si chiede un altro utente. Altre polemiche riguardano il trasporto di materiali infiammabili in autostrada, anche a seguito di quanto successo in A21, dove un'autocisterna si è incendiata causando la morte di sei persone tra cui due bambini.