CRONACA

Diritti previdenziali a lavoratori esposti all'amianto, Burlando e Doria scrivono a Letta

03/12/2013 ore: 10.50

Diritti previdenziali a lavoratori esposti all'amianto, Burlando e Doria scrivono a Letta

GENOVA - Il sindaco di Genova Marco Doria e il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando hanno scritto al presidente del Consiglio Enrico Letta e ai ministri del Lavoro e delle Politiche sociali Enrico Giovannini e della Sanità Beatrice Lorenzin per sollecitare il riconoscimento dei diritti previdenziali ai lavoratori dell’area genovese già esposti all’amianto che non hanno potuto usufruire del pensionamento a causa della revoca delle certificazioni INAIL che ha fatto seguito a un’indagine tuttora in corso su presunte irregolarità nel rilascio.

Il sindaco e il presidente scrivono: “Continuano a versare in una condizione di pesante incertezza oltre settecento lavoratori già esposti all’amianto che non hanno potuto usufruire del pensionamento. La situazione è aggravata dal fatto che molti di loro sono dipendenti di aziende in stato di crisi e sono quindi sottoposti a regime di ammortizzatori sociali. Il protrarsi nel tempo dell’accertamento in sede penale rischia di mettere in ombra la gravità sociale delle numerose morti per amianto che tuttora si verificano nella nostra realtà, come conseguenza dei cicli produttivi di un passato neanche tanto lontano".

Clicca qui per scaricare il testo integrale in formato PDF.