Politica

SARZANA - La Regione ha affidato i lavori per il ripascimento straordinario del litorale di Marinella, nel comune di Sarzana. Il finanziamento, con fondi della Protezione Civile destinati alla Regione in seguito alla mareggiata del 2018, è di 600 mila euro. Si è aggiudicata i lavori la Cema di Chiavari, con un ribasso del 23% circa sull'importo a base di gara, pari a 330 mila euro. L'intervento, che prevede la sistemazione di 30 mila metri cubi di sabbia proveniente dal dragaggio del Magra deve terminare prima dell'inizio della stagione balneare.

"Il ripascimento strutturale dell'arenile di Marinella - dichiara l'assessore regionale alla Protezione Civile e Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone - è stato individuato all'interno di un pacchetto di opere di Protezione Civile per la provincia spezzina della mareggiata 2018 da oltre 17 milioni sull'annualità 2020. Un intervento di ripascimento, per Marinella, davvero importante e tanto più a km zero, utilizzando la stessa sabbia del Magra come teorizzato spesso in passato ma mai davvero realizzato.

"Ricordo molto bene quelle giornate dell'ottobre 2018 e i sopralluoghi che abbiamo fatto sul litorale, quello di oggi da parte di Regione Liguria è un impegno mantenuto - dichiara il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli. - L'intervento sarà certamente molto utile non solo per il ripascimento della nostra spiaggia, ma anche come protezione da prossime mareggiate. Il ripascimento si aggiunge a un quadro di grandi investimenti di protezione civile e difesa del suolo su Marinella, dal Parmignola alle nuove idrovore nelle piana: abbiamo detto che senza sicurezza non c'è futuro, e i tanti investimenti che si stanno finalmente riversando sul nostro litorale confermano la bontà di questo percorso