CRONACA

Dieci giorni per abbattere il padiglione C

Waterfront di Levante, entro giugno fine alle demolizioni

di Eva Perasso

luned́ 26 aprile 2021



GENOVA -  Continuano con grande velocità i lavori di demolizione del Padiglione C della ex area della Fiera di Genova. I lavori, iniziati venerdì scorso, sono partiti poche ore dopo la firma della cessione a Cds delle parti rimanenti dell’ex zona fieristica: la sede dell’ex Nira e i padiglioni C, il padiglione D che ospitava Ingegneria e il padiglione M.

Al lavoro per la demolizione ci sono ottanta persone. L'attività di demolizione era stata preceduta dal cosiddetto strip out, ovvero lo svuotamento dell'area e degli infissi, ma la demolizione è partita con una virulenza impressionante.

Il padiglione C che è in corso di demolizione sarà completamente spiananto massimo in una decina di giorni. Poi toccherà al padiglione D, la ex facoltà di ingegneria, al cui interno è in atto la bonifica, infine toccherà al padiglione M. Tutte le demolizioni verranno effettuate entro giugno.

A ruota si penserà alla ricostruzione seguendo il disegno del Waterfront di Renzo Piano: ad agosto Cds inizierà a costruire le residenze sul sedime di quello che è il padiglione D e nel mentre inizierà lo scavo per il canale navigabile. 

"Tutto il waterfront sarà completo entro il 2023, tempi dati dalla convenzione urbanistica", dichiara a Primocanale l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Genova Pietro Piciocchi.

Galleria fotografica




I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place