SPORT

La nuova stagione comincerÓ con una nuova proprietÓ al comando della societÓ

Vialli-Ferrero, l'accordo Ŕ quasi raggiunto. La firma slitta per motivi tecnici

di Maurizio Michieli

mercoledý 27 marzo 2019
Vialli-Ferrero, l'accordo Ŕ quasi raggiunto. La firma slitta per motivi tecnici

GENOVA - La Sampdoria è sempre più vicina al cambio di proprietà. Dopo l'ultimatum di Ferrero a Vialli, il creatore del Fondo York Management Capital, Jamie Dinan, che si impegnerà in prima persona, ha impresso un'accelerata probabilmente decisiva alla trattativa.

L'accordo di per sé è quasi raggiunto, sulla base di 100 milioni di euro, ma la firma è comunque destinata a slittare sinché non verranno risolti alcuni dettagli tecnici legati all'esposizione debitoria e al metodo di pagamento.

La due diligence, ovvero l'analisi dei conti, che comporta anche un costo non indifferente (di poco inferiore al milione di euro), deve essere portata a termine nei dettagli, ma sulle grandi linee dell'operazione l'intesa è stata concordata.

Lo stesso Ferrero, per portare a termine l'accordo con il gruppo rappresentato da Gianluca Vialli, ha puntato su Mediobanca come advisor, lo stesso che alla fine della scorsa estate ha gestito l'intervento di un Fondo di investimento nei cinema del presidente, che hanno potuto così evitare di finire all'asta. Una situazione a cui Ferrero deve fare fronte e che, anche grazie alla cessione della Sampdoria, risulterebbe per lui più agevole. Ferrero (al quale è stato offerto anche il Palermo), secondo fonti romane, si sarebbe anche già interessato alla Roma ma la richiesta di James Pallotta (900 milioni) avrebbe fatto tramontare, almeno per il momento. ogni ipotesi. Anche se Ferrero ribadisce a più riprese di sognare un domani di diventare proprietario del club giallorosso, per cui tifa.

Da indiscrezioni filtra che la nuova proprietà avrebbe l'intenzione di confermare Giampaolo (che oggi ha definito Vialli "la storia della Sampdoria") mentre ieri sera a Gradinata Sud, in onda su Primocanale, l'ex presidente Enrico Mantovani ha detto di essere onorato di accettare un eventuale invito di Vialli ad entrare nel Consiglio di amministrazione della "nuova" Sampdoria, confermando indirettamente l'esistenza di una possibile sponda genovese a questa operazione, l'unica veramente praticabile e concreta, nonostane voci riguardanti altri Fondi di matrice inglese o addirittura araba.

Entro sabato, secondo alcune indiscrezioni, potrebbero arrivare comunicazioni decisive in merito alla trattativa, fermo restando che i tempi per l'ufficializzazione della cessione della Sampdoria saranno comunque ancora dilatati. Ma la svolta c'è stata e al 99% la società blucerchiata inizierà il nuovo campionato con una nuova proprietà nel segno di Gianluca Vialli. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place