CRONACA

Temperature gi, attenuazione dei fenomeni entro il pomeriggio

Vento e temporali sulla Liguria: scattata l'allerta arancione

sabato 27 luglio 2019



GENOVA - Allerta Arancione per piogge e temporali su tutta la Liguria è iniziata, come previsto alle 18:00, e rimane valida fino alle ore 14:00 di domenica 28 luglio. E' arivata la perturbazione di origine atlantica che ha già portato a un brusco calo delle temperature in tutta la regione. La protezione civile regionale valutato l'ultimo bollettino meteo emesso da Arpal ha deciso di dare l'allerta arancione. L'ondata di maltempo dovrebbe provocare rovesci temporaleschi anche forti, grandinate e con un netto rinforzo dei venti. Il Comune di Genova ha disposto le misure di sicurezza che riguardano anche i trasporti valide in tutto il territorio Previsto il potenziamento dei controlli con gli uomini della polizia locale impegnati a presidiare le diverse zone più a rischio (LEGGI QUI LE MISURE DI SICUREZZA).

"L'arancione è il grado più elevato per i temporali, collegato alla loro limitata estensione areale: i fenomeni possono essere molto intensi e localizzati", precisano i previsori di Arpal. Nelle prime ore di domenica la Liguria sarà interessata dal passaggio della perturbazione con precipitazioni diffuse a carattere temporalesco. Quantitativi fino a 'elevati', intensità localmente forte e alta probabilità di fenomeni temporaleschi forti, anche associati a grandinate, trombe d'aria e locali marcate intensificazioni delle raffiche di vento. Per una attenuazione dei fenomeni si dovrà attendere metà giornata di domenica.

Ancora nella notte tra venerdi e sabato i termometri hanno fatto registrare valori decisamente superiori alla media stagionale: 26.3 a Camogli (Genova), 26.2 a Savona, 26.1 a Levanto mentre Genova la colonnina di mercurio ha segnato 25.2, A Imperia registrati 23.5, e alla Spezia 24.1. Pioggia e fulmini già durante le prime ore della giornata con cumulate orarie di 44.4 millimetri a Fiorino, 42 a Mele (20.8 millimetri in 15 minuti, 8.2 in 5 minuti), 35.4 a Urbe Vara Superiore. Notevole l'attività elettrica anche nelle strutture temporalesche in mare in particolare nel centro Levante.

I primi interventi dei vigili del fuoco di sono registrati nel primo pomeriggio di sabato, soprattutto nel ponente ligure tra Imperiese e Savonese per rami spezzati e cadute di intonaco. Interventi sparsi a Mallare, Finale Ligure, Varazze, Alassio. Un paio di scantinati allagati a Ventimiglia ma con situazioni presto risolte proprio dai pompieri intervenuti sul posto. A Genova nella mattinata una tromba marina è stata avvistata poco al largo rispetto alla spiaggia di Boccadasse (LEGGI QUI)

PREVISIONI IN LIGURIA PER IL 28 LUGLIO - Nelle prime ore la regione sarà ancora interessata dal passaggio della perturbazione con precipitazioni diffuse a carattere temporalesco. Quantitativi fino ad elevati, intensità localmente forte e alta probabilità di fenomeni temporaleschi forti, anche associati a grandinate, trombe d'aria e locali marcate intensificazioni delle raffiche di vento. Fenomeni in attenuazione da metà giornata. Moto ondoso in intensificazione fino ad agitato al largo nel pomeriggio, molto mosso sotto costa.

RITARDI SULLA LINEA FERROVIARIA - L'Intercity 1534 in arrivo a Genova alle 20:16, proveniente da Grosseto e diretto a Milano Centrale, ha accumulato un ritardo di oltre 60 minuti. Il Regionale 1693 in arrivo a Genova Principe alle ore 20:14 da Milano centrale e diretto ad Alassio ha viaggiato con una ventina di minuti di ritardo. Ripercussioni anche sui treni ad Alta Velocità diretti a Firenze, con ritardi fino a 60 minuti causati da danni ai sistemi automatici di circolazione: i convogli hanno potuto sempre viaggiare, ma con rallentamenti.

DANNI IN ALCUNE PROVINCE - Forti piogge hanno interessato il territorio dell'Empolese-Valdelsa, in provincia di Firenze. A Gambassi Terme e a Certaldo sono caduti 108 millimetri di pioggia in tre ore. Nella frazione di Case Nuove, a Gambassi, è straripato il rio Petroso in una zona di campagna, interessando campi agricoli mentre a Badia a Cerreto alcune famiglie sono bloccate in casa non riuscendo, con i loro mezzi, a muoversi causa gli allagamenti nelle strade vicinali. Interrotta per allagamenti la strada per Montaione. A Certaldo allagate alcune strade e sottopassi. In provincia di Alessandria i temporali hanno interessato il capoluogo, la frazione di Spinetta Marengo e la zona di Bosco Marengo e Frugarolo. Una cinquantina gli interventi dei vigili del fuoco, in prevalenza per allagamenti. Rinviati anche alcuni appuntamenti tra cui il concerto di Angelo Branduardi a Ricaldone, nell'Acquese, nell'ambito della rassegna 'L'Isola in Collina' dedicata a Luigi Tenco. Sono stati circa un centinaio gli interventi in provincia di Bologna. Si è trattato in gran parte di alberi e rami spezzati dal vento e finiti in strada, oltre che di cornicioni pericolanti e piccoli allagamenti.

ALLERTA IN 4 REGIONI - Attesi venti forti o di burrasca dai quadranti occidentali su Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Puglia settentrionale, con raffiche di burrasca forte sull'isola e sui crinali appenninici. Fenomieni accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento. L'allerta arancione è prevista in Lombardia, Veneto, Liguria e Lazio. Valutata, inoltre, allerta gialla, per la giornata di domenica, sulle restanti regioni settentrionali e centrali, sull'Abruzzo e su parte di Molise, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna.

UN MORTO A ROMA -  Tragedia nella notte nella zona di Focene, nel comune di Fiumicino, a causa di una tromba d'aria. Il vento avrebbe provocato un incidente ad una vettura, sbalzata via, che stava percorrendo via Coccia di Morto, provocando la morte di una donna, di giovane eta', che era al suo interno. Non si hanno altri ragguagli sulla dinamica. Il sindaco del comune alle porte di Roma, Esterino Montino, e' gia' stato informato di quanto accaduto.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place