SALUTE E MEDICINA

Adesioni fino al 31 gennaio

Vaccino anti Covid anche per chi lavora nella sanitÓ privata, accolte le richieste

di t.o.

sabato 09 gennaio 2021
Vaccino anti Covid anche per chi lavora nella sanitÓ privata, accolte le richieste

GENOVA - Medici e odontoiatri liberi professionisti che lavorano nel settore privato saranno vaccinati contro il Covid il prima possibile. A renderlo noto con un post su Facebook Alessandro Bonsignore presidente ligure dell'ordine dei medici. Dopo le richieste arrivate da più parti il via libera è arrivato da Francesco Quaglia neocommissario di Alisa.

Nella lettera inviata a Bonsignore si ricorda come la priorità di vaccinare prima gli operatori del sistema sanitario nazionale e delle Rsa, compresi i pazienti, sia stata un'indicazione del Governo ma si assicura che "i soggetti da vaccinare saranno incrementati nelle prossime settimane, sulla base della disponibilità dei vaccini, coinvolgendo tutti i professionisti sanitari attivi sul territorio regionale, nonché il personale operante negli studi libero-professionali".

In quest'ottica il neo commissario di Alisa Quaglia ha chiesto agli ordini professionali di medici e odontoiatri di raccogliere le adesioni alla vaccinazione di chi opera nel privato.

L'ordine ha creato una casella di posta vaccino@omceoge.org a cui inviare le richieste entro e non oltre domenica 31 gennaio 2021. Nella mail, con cui si aderisce alla campagna vaccinale, devono essere indicati nome e cognome, recapito telefonico ed e-mail del professionista nonché il numero dell'eventuale personale di studio/struttura per cui si richiede il vaccino.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place