SALUTE E MEDICINA

Il presidente della Regione accelera sulla campagna di immunizzazione

Vaccini, Toti: "Fatto AstraZeneca e sto bene, campagna per convincere gli scettici"

di steris

martedý 01 giugno 2021
Vaccini, Toti:

GENOVA - Sono 18mila 757 (su 20 mila 500 dosi a disposizione) i vaccini prenotati da ieri sera alle ore 23 nel corso dell'Open Day AstraZeneca e Johnson&Johnson, quest'ultimo già esaurito.

"C'è una diffidenza diffusa nell'opinione pubblica circa alcune tipologie di siero, che peraltro io ho usato per vaccinarmi e sono qui in ottima salute, quindi consiglio a tutti di utilizzare il tipo di vaccino che è a disposizione". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti invita i liguri ad avere fiducia, e non paura, nei confronti dei vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson. "I medici di medicina generale si sono offerti per dare una mano a individuare coloro che sono rimasti più scettici rispetto alla campagna vaccinale anti covid, credo che sia opportuno, una parola del medico all'assistito ci può aiutare molto, spero che l'iniziativa vada avanti. - commenta Toti - Abbiamo fatto un campagna importante per sensibilizzare tutti alla vaccinazione, non vi è un obbligo, aderire in Liguria è facile, solo ieri sera abbiamo prenotato oltre 14 mila vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson agli over 18".

"Vogliamo intervenire nuovamente sulla sensibilizzazione degli scettici - aggiunge Toti -. Già dalle prossime ore organizzeremo una campagna per convincere quelli che sono rimasti ad aspettare l'andamento delle vaccinazioni. Ho visto anche che i medici di medicina generale si sono offerti di dare una mano per provare a convincere chi ancora non ha aderito e spero che vadano avanti con questa iniziativa. Come sapete non vi è un obbligo vaccinale - ha detto ancora - e sapete che vi è una diffidenza diffusa verso AstraZeneca, che peraltro ho fatto anche io, ma cercheremo di allargare ancora la platea".

Dopo il primato di 82.585 vaccini registrato la scorsa settimana, il numero è destinato ad aumentare ancora grazie all'ampliamento della campagna ad alcune categorie: "Stiamo lavorando anche per la vaccinazione delle persone non iscritte ai nostri registri di anagrafe vaccinale - ha detto ancora Toti -, per i marittimi in partenza dai nostri porti che saranno vaccinati per motivi di salute pubblica e ho già dato disponibilità al generale Figliuolo a utilizzare gli hub genovesi come homeport per eseguire queste operazioni. Arriveremo a 100 mila dosi a settimana nella seconda metà di giugno ma tutto dipenderà dal numero di vaccini che ci sarà consegnato. Stiamo anche pensando a un protocollo standard per le vaccinazioni ai turisti che si fermano in un posto almeno per 3-4 settimane, quindi per chi si trasferisce per un lungo periodo o ha una seconda casa. Nel frattempo, anche se saranno chiusi i grandi hub stiamo individuando luoghi idonei che serviranno per mantenere aperto un presidio Covid in ogni nostra provincia".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place