CRONACA


Truffe agli anziani, scoperta banda che sceglieva le vittime in base al nome "desueto"

sabato 09 novembre 2019
Truffe agli anziani, scoperta banda che sceglieva le vittime in base al nome

GENOVA -  La vittima di turno era scelta in base al nome sull'elenco telefonico: quelli più desueti, secondo il gruppo di truffatori, erano di anziani che potevano cascare nella trappola. Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile, uno della banda telefonava al centralinista e indicava la via dove si trovava: il "telefonista" avviava la ricerca sulle pagine gialle e sceglieva il nome e il numero da chiamare.

A Genova, dal 2015 al 2016, sono stati circa una decina i colpi messi a segno, mentre un paio nel Tigullio e altri a Savona e Sanremo. Colpi che avrebbero fruttato anche 300 mila euro a settimana. Secondo gli inquirenti, l'associazione era divisa in 10 batterie di circa otto componenti ciascuno. Tra le persone indagate e finite ai domiciliari o in carcere anche 15 donne, solitamente impegnate al telefono. Dalla questura sottolineano l'importanza di denunciare subito una truffa.

Molto spesso, infatti, gli anziani non dicono nulla alle forze dell'ordine e nemmeno ai familiari. Ma denunciando immediatamente, invece, le indagini possono essere più efficaci e portare a un risultato in tempi brevi.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place