CRONACA

Allo studio una certificazione per le discoteche 'pił sicure'

Tragedia di Ancona, un minuto di silenzio stanotte nelle discoteche liguri

sabato 08 dicembre 2018
Tragedia di Ancona, un minuto di silenzio stanotte nelle discoteche liguri

GENOVA - La tragedia in provincia di Ancona con sei persone decedute durante un concerto in un locale ha scosso anche la nostra regione e nel mondo delle discoteche ci si interroga. Questa notte un minuto di silenzio in tutte le sale liguri ricoderà le sei vittime. Le indagini chiariranno le cause della tragedia, ma un elemento è chiaro in quella discoteca c'erano decisamente più persone del consentito.

"Se così è assolutamente da condannare - afferma perentoriamente Ettore Bocciardo responsabile genovese del Silb-Sindacato Italiano Locali da Ballo - perché le capienze sono stabilite dalla legge, da una commissione di vigilanza, il sindacato dei locali da ballo è fermo: chi ha sbagliato deve pagare"

Al centro dunque resta il tema della sicurezza.Dopo il protocollo nazionale siglato nel 2016 dall'allora ministro dell'Interno Alfano, i titolari dei locali da ballo a Genova hanno firmato a livello locale un documento.

"Le discoteche che aderiscono a questo protocollo - ha aggiunto il rappresentante del Silb - vanno oltre le normali norme chi aderisce deve avere il defribrillatore, gli addetti alla sicurezza devono essere quelli decretati dalla prefettura'

E allora molto presto in provincia di Genova le discoteche più sicure avranno una sorta di bollino blu.

'Si tratta di una certificazione delle discoteche più sicure' conclude Ettore Bocciardo.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place