IL COMMENTO

I prossimi saranno mesi di mediazione politica

Toti, Rixi, i Cinquestelle e la Liguria del Nuovo Patto

di Mario Paternostro

giovedý 09 agosto 2018
Toti, Rixi, i Cinquestelle e la Liguria del Nuovo Patto

I prossimi sei mesi costringeranno la Liguria politica a un grande lavoro di mediazione che riguarderà l’area politica del cosiddetto centrodestra ( ma ha ancora una ragione questa terminologia?) e anche quella del movimento Cinquestelle , allargato a tutte le sue componenti anche e soprattutto quelle originarie, molto genovesi e anche ortodosse.

La mediazione politica che ci dovrà essere a Roma se il governo gialloverde del triumvirato Conte-Di Maio-Salvini vorrà andare avanti (e non mi pare esistano dubbi su questo) troverà in Liguria uno snodo strategico. In questa striscia di terra tra mare e montagna, intanto, insistono alcuni dei temi più scottanti e apparentemente divisivi della nuova alleanza di governo: almeno due grandi opere, il Terzo valico e la Gronda, un problema industrial-sociale come l’Ilva, il riconoscimento assoluto del ruolo del porto di Genova.

Aggiungerei la geriatrizzazione del territorio che impone scelte avanzate in campo sanitario e di welfare. Con l’obbligo di ripensare alla rete ospedaliera per esempio, con una facilitazione dell’uso della sanità, dai pronto soccorso agli ambulatori sul territorio. Scelte obbligate e molto difficili. Chi deve farle? Chi farà questa sanità “avanzata” per età e strategie? Il pubblico? Da solo ce la farebbe? O il privato convenzionato? Ma c’è da fidarsi sulla sua missione sociale?

Ebbene la grande mediazione passa per la Liguria e si gioca tra le mani di due personaggi politici: il governatore ligure Giovanni Toti con il suo nuovo movimento pragmatico e il viceministro leghista Edoardo Rixi. Saranno loro a dover provare nuovi metodi per tenere salda una alleanza che, piaccia o no, sta funzionando.

Il vantaggio è di avere il numero 2 del governo, cioè Salvini, a casa, cioè a Recco dove il superleader della Lega va in vacanza e quindi di godere di un contatto in loco diretto e molto utile a non perdere tempo.

Poi i Cinquestelle che, pur svolgendo correttamente il loro programma elettorale, devono cominciare a ragionare su temi aspri con un atteggiamento ormai molto “governativo”.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place