SPORT

Genova sarà la terza città italiana dopo Milano e Torino ad avere questo riconoscimento

Terrazza Colombo incontra Lupattelli, focus su Genova capitale europea dello sport

lunedì 20 gennaio 2020



GENOVA - È stato Gian Francesco Lupattelli, presidente di Aces Europa, l’ospite del secondo appuntamento di “Terrazza incontra”, nell’ambito dei festeggiamenti per il 30esimo compleanno di Terrazza Colombo. Aces Europe è una associazione no profit con sede a Bruxelles che consegna dal 2001 il premio di European Capital of Sport. Grazie al suo impegno sarà proprio Genova la capitale europea dello sport nel 2024: un anno di eventi dedicati allo sport, alla salute, al benessere, e al fair play.

“Dal Movimento Sportivo Popolare europeo in Spagna è nata Aces: nel 1999 mi si è accesa una lampadina ‘come esiste la capitale della cultura, perché non può esistere quella dello sport?’ e così la prima nel 2000 è stata Madrid, visti tutti gli impianti gestiti direttamente dal Comune”, ricorda Gian Francesco Lupattelli intervistato dall’editore Maurizio Rossi.

Da 9 anni manca la capitale europea dello sport in Italia, Genova sarà la terza dopo Milano e Torino ed è stata premiata per la sua capacità distintiva “Ogni capitale incrementa l’attività sportiva del 10%, per cui Genova nel 2024 arriverà al 65%: il comune si prende un impegno per promuovere lo sport in città, è l’occasione di invitare tutti i cittadini giovani e anziani a fare sport”, spiega il presidente di Aces Europa.

Dalla rete di impiantistica sportiva alle attività outdoor, dagli eventi incentrati sulla salute alle manifestazioni sportive Genova per 365 giorni metterà al centro l’attività fisica. “L’impegno del sindaco Marco Bucci è stato grande per portare questo riconoscimento al capoluogo ligure”, ha detto Lupattelli. “È una grande opportunità soprattutto per portare i giovani qui in città”, ha commentato l’assessore al bilancio Pietro Piciocchi. “Ci crediamo tantissimo, dobbiamo iniziare fin da subito per affrontare questa grande sfida”.

“Lo sport lo abbiamo portato nelle scuole assieme all’assessore alla sanità Sonia Viale, ma anche con le paralimpiadi, con Orientamenti e con tante altre manifestazioni: assieme al Comune costruiremo questo percorso, Genova ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e lo farà anche per raggiungere questo traguardo”, ha detto l’assessore allo sport di Regione Liguria, Ilaria Cavo. "Con Stelle nello Sport negli ultimi 20 anni abbiamo cercato di fare rete per promuovere lo sport, tutto lo sport in tutte le sue specialità", ha ringraziato anche Michele Corti, organizzatore. 


Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place