CURIOSIT└

Viaggio (complicato) nella casa di pace a 800 metri in mezzo ai boschi e ai funghi

Suor Patrizia, "prigioniera" nell'eremo di Buto per una lite su una strada vicinale: "Mi porto un tronco e passo"

di Elisabetta Biancalani

lunedý 11 ottobre 2021



VARESE LIGURE - Battagliera, ironica, ma del resto cos’altro ci sarebbe da aspettarsi da una donna che vive da vent’anni da eremita, in mezzo a un bosco, prima con una sorella (suora) e da cinque anni completamente sola, fatta eccezione per il cane Lilli e qualche gatto. Suor Patrizia è la custode dell’eremo di Buto, a 800 metri di altitudine nel Comune di Varese Ligure, che però è lontano chilometri e chilometri. Qui, nel paese famoso per i funghi, si arriva attraverso strade perse nei boschi e sterrati con buche profonde, una in particolare “che chissà chi ha aperto, o meglio ha scoperto, togliendo la griglia che la copriva” spiega ironica suor Patrizia, che pare sapere di chi si tratti: “La strada è vicinale, a d uso pubblico, quindi ho diritto di passarci ma pensi che fino al 2016, quando poi è intervenuto il Comune, c’era anche una sbarra e io col motorino, in ogni condizione di meteo, anche la neve, passavo, la aprivo e la richiudevo anche diverse volte al giorno. In questo caso il buco crea problemi ai miei ospiti, ma anche ai mezzi di soccorso se dovessero intervenire. Sa come faccio io quando devo uscire? Mi porto un tronco di legno, lo appoggio nel buco, passo e poi lo ricarico in auto e riparto. Spero che qualche istituzione possa fare qualcosa…”.

Suor Patrizia si mantiene da sola “come tutte le suore perché il sostentamento al clero riguarda solo i preti quindi produco conserve, sughi, confetture di diversi frutti, e alcuni li ho creati io, ,come lo quella di strudel o quella di mele, cacao e nocciole”.

Ogni tanto arriva qualche ospite che cerca pace e riflessione “ma qualcuno a volte desiste perché la solitudine mette a confronto con i propri demoni”, e un uomo e una ragazza la aiutano nei lavori pesanti. Per il resto è tutto natura, fiori, frutti e preghiere: “Io oggi mi sento una persona serena”.

Venerdì alle 20 e domenica alle 14.30 su Primocanale e in streaming sul sito primocanale.it puntata di "Presa diretta" dedicata a questo incontro in un luogo meraviglioso. 




I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place