SPORT

Risolvere il dualismo tra Zoet e Provedel sembra la mossa preliminare da fare

Spezia: dopo il "sì" di Italiano bisogna ricostruire la squadra, a partire dal portiere

di steris

giovedì 03 giugno 2021



LA SPEZIA -  Trovato l'accordo con Italiano, annunciato il piano di ristrutturazione del Picco, il presidente dello Spezia Robert Platek pensa a programmare la seconda stagione di serie A. La conferma del tecnico è il primo passo per la ricostruzione della squadra. Da sciogliere il nodo del portiere, visto che sia Zoet (nella foto) che Provedel sono due titolari e il secondo è richiesto dal Parma. Tra i due litiganti potrebbe arrivare addirittura un terzo elemento.

Formalizzato l'acquisto a titolo definitivo di Leo Sena, lo Spezia adesso deve verificare la possibilità di ripetere i colpacci che lo scorso anno aveva messo a segno Meluso, portando a Follo Lucien Agoumé e Tommaso Pobega, in prestito secco da Inter e Milan. I due torneranno a disposizione di Inzaghi e Pioli, per valutare un successivo prestito: sono parecchi i club intenzionati a chiederli, ma se lo Spezia si facesse avanti potrebbe avere una corsia preferenziale.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place