SPORT

In attesa di Mirante, le prestazioni di Zoet non convincono fino in fondo l'allenatore

Spezia: contro la Salernitana Motta potrebbe riproporre tra i pali Provedel

di Stefano Rissetto

luned́ 11 ottobre 2021



LA SPEZIA -  Lo Spezia riprende la preparazione in vista della sfida con la Salernitana, che dovrà dire molto sul futuro della squadra di Thiago Motta in questo campionato e dello stesso tecnico italo-brasiliano, ingaggiato in estate con un triennale dopo l'incresciosa "fuga" di Italiano a Firenze. I risultati poco soddisfacenti in questa prima fase di campionato, uniti alle perplessità degli osservatori sull'ambiziosa spregiudicatezza dell'idea di gioco di Motta, forse non alla portata dello spessore dell'organico, hanno sollevato ombre sulle prospettive spezzine dell'allenatore.

Di certo una scelta dirimente riguarda il portiere. Le prestazioni dell'olandese Zoet, che lo scorso anno Italiano aveva fatto giocare in avvio e nel finale di campionato, hanno convinto solo in parte tecnico e società, tanto da rendere concreta la pista dell'ingaggio di uno svincolato, con Antonio Mirante favorito sull'altro ex blucerchiato Sergio German Romero. Ma la trattativa per il 38enne portiere stabiese, lo scorso anno alla Roma, va per le lunghe e allora Motta, contro la Salernitana, potrebbe ripresentare tra i pali Ivan Provedel, 27enne portiere friulano che lo scorso anno aveva giocato quasi tutto il campionato senza affatto demeritare e che in estate era parso sul punto di passare a una delle due squadre genovesi.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place