SPORT

I due nuovi acquisti scalpitano in vista della trasferta al Penzo

Spezia a Venezia con Antiste e Manaj che vogliono convincere Motta

di Stefano Rissetto

mercoledý 15 settembre 2021
Spezia a Venezia con Antiste e Manaj che vogliono convincere Motta

LA SPEZIA -  Lo Spezia si prepara alla trasferta di domenica 12 alle 15 al Penzo di Venezia, contro i neroverdi di Zanetti. Sarà una partita molto importante per testare le possibilità stagionali delle Aquile, partite bene a Cagliari con un pareggio più che largo ma poi incappate nella batosta in casa della Lazio e nello stop al Picco con l'Udinese. In Laguna arbitrerà Abisso di Palermo mentre al VAR ci sarà Di Bello.

Motta potrebbe contare, oltre che sul ritrovato Nzola appena rientrato in gruppo dopo un'estate ai margini in vista di una cessione che non si è concretizzata, sui nuovi arrivi Rej Manaj e Jean Antiste.

“Sono venuto a Spezia - dice l'attaccante albanese - per mettermi in gioco, dopo l’esperienza al Barcellona che è finora la più importante della mia carriera: lì ho notato che più è alto il livello più i giocatori sono umili. Sono contento di lavorare con un allenatore come Motta, un grande motivatore. Spero di fare la mia parte per portare la squadra alla salvezza”

Quanto ad Antiste, il diciannovenne francese si presenta così: “Sono venuto allo Spezia perché sono giovane e questa è un’ottima piazza in cui fare esperienza, il club ha subito avuto fiducia in me e io sono rimasto molto colpito da mister Thiago Motta e dal suo staff; spero di riuscire a trovare spazio e continuità con questa maglia. Mi trovo bene a fare la punta centrale, ma non ho problemi ad adattarmi in base alle richieste del mister, pertanto posso giocare sia a sinistra che a destra. L'esordio a Roma è stato uno shock, ma possiamo e dobbiamo riprenderci".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place