CRONACA

Centro storico al buio per recuperare la droga

Spacciavano in taxi, arrestati due pusher italiani

giovedì 05 novembre 2020
Spacciavano in taxi, arrestati due pusher italiani

GENOVA - Consegnavano droga prendendo il taxi per non destare sospetti. L'accorgimento però non è servito e la polizia del commissariato di Sestri Ponente ha arrestato due pusher, 46 e 56 anni, italiani. Gli investigatori, due giorni fa, hanno visto il più giovane salire in casa del più anziano e dopo alcuni minuti uscire e salire su un taxi assieme. Il primo è sceso in via Cornigliano mentre il secondo è arrivato in via Invrea. A quel punto i poliziotti li hanno perquisiti trovando numerosi panetti di hashish e alcune dosi di cocaina. In casa del più anziano gli agenti hanno trova quasi due chili di 'fumo', 650 grammi di cocaina e 59 mila euro in contanti.

Nei guai è anche finito un uomo di 49 anni tunisino che ha causato un blackout in una intera via del centro storico per recuperare la droga ma è stato scoperto e denunciato. L'interruzione di elettricità ha coinvolto 81 appartamenti e 14 negozi rimaste al buio per due ore in via di Sottoripa.

A segnalare il problema sono stati i residenti. La polizia locale ha visionato le telecamere e ha notato un uomo armeggiare in una cassetta di derivazione Enel. Dopo avere rintracciato l'uomo e averlo denunciato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place