CRONACA

L'uomo dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico e corruzione di minore

Si denuda di fronte a minori sulle sponde del Vara, individuato e denunciato

sabato 20 giugno 2020
Si denuda di fronte a minori sulle sponde del Vara, individuato e denunciato

ROCCHETTA DI VARA - I carabinieri delle stazioni di Riccò del Golfo e di Borghetto di Vara avevano individuato sui social network alcune lamentele e segnalazioni di cittadini che indicavano la presenza, in varie località e frazioni sulle sponde del fiume Vara, di un uomo che si aggirava con fare sospetto e che si sarebbe denudato alla presenza di minori.

    I carabinieri hanno contattato gli autori degli scritti sui social per avere maggiori dettagli sulla vicenda ricostruendo così le azioni dello sconosciuto: nel primo pomeriggio di lunedì scorso il soggetto era stato notato passeggiare sulle sponde del fiume Vara, nella frazione oltrevara del comune di Beverino, mentre alcuni minorenni facevano il bagno nel fiume, monitorati da parenti che sostavano lungo l’argine. L’uomo, attirata l’attenzione dei minorenni, avrebbe mostrato gli organi genitali per poi rivestirsi ed allontanarsi frettolosamente in sella ad una moto, messo  in fuga dalle urla dei ragazzini. Chi ha assistito alla scena ha indicato genericamente una motocicletta di colore nero senza riuscire a fornire ulteriori indicazioni sul modello e targa.

 


  I carabinieri hanno sentito le persone informate ed hanno individuato più di un episodio in cui l’uomo sospettato era stato notato aggirarsi lungo gli argini del fiume Vara in varie località, in giorni differenti ma solo lunedì scorso, secondo quanto ricostruito, lo stesso individuo si sarebbe denudato davanti ai minorenni. Durante l’attività i militari hanno sensibilizzato i cittadini sull’opportunità, oltre che di segnalare gli episodi sui social network, di allertare prontamente i carabinieri.

    I militari, sviluppando i dati raccolti, hanno effettuato degli interventi in abiti civili per individuarlo. Come auspicato, nelle prime ore del pomeriggio di ieri, è giunta una chiamata al 112 che ha permesso ai carabinieri di raggiungere in pochi attimi la località Ramello del comune di Rocchetta di Vara, dove il segnalante indicava la presenza di un uomo sospetto. I carabinieri in abiti civili hanno raggiunto l’argine del fiume e controllato un uomo che è stato poi portato  in caserma. il 35nne, aiuto cuoco, originario spezzino, grazie alla pronta segnalazione del cittadino e degli elementi raccolti nei giorni precedenti, è stato denunciato a piede libero: dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico e corruzione di minorenne.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place