SALUTE E MEDICINA

Permette di effettuare l'esame con una ridotta sensazione di claustrofobia

Sanità, alla Spezia una nuova risonanza magnetica ad alto campo

sabato 14 dicembre 2019
Sanità, alla Spezia una nuova risonanza magnetica ad alto campo

LA SPEZIA - Una nuova risonanza magnetica full digital ad alto campo ed elevata omogeneità, un sistema che permette di effettuare l'esame in maniera più confortevole, con una ridotta sensazione di ansia e claustrofobia per il paziente: è questa la nuova risonanza magnetica 'Signa Voyager', disponibile all'Ospedale Sant'Andrea della Spezia, che entrerà in funzione in aggiunta a quella già presente.

"La nuova risonanza, che lavora a bassi consumi energetici, è dotata di una ricca dotazione di sequenze e protocolli per tutti gli esami neurologici, ortopedici, toracici, addominali, del rachide, della pelvi, della mammella, con la possibilità di eseguire valutazioni approfondite pre-chirurgiche della prostata, senza l'impiego di bobina endorettale - dice Maria Antonietta Banchero, direttore sanitario di Asl5 -. La catena di acquisizione delle immagini è completamente digitale e l'evoluzione degli applicativi software per la ricostruzione delle immagini garantiscono una sempre migliore qualità dell'immagine". L'installazione della nuova e moderna tecnologia ha previsto un fermo macchina dal 9 al 22 dicembre 2019. In questo periodo è stata mantenuta l'attività utilizzando turni serali, da lunedì a venerdì, alle 19 alle 23 e il sabato dalle 13 alle 19 all'ospedale San Bartolomeo di Sarzana.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place