SPORT

La classifica dei blucerchiati torna a far paura

Sampdoria-Fiorentina 1-5, Vlahovic e Chiesa a valanga: è una batosta

domenica 16 febbraio 2020
Sampdoria-Fiorentina 1-5, Vlahovic e Chiesa a valanga: è una batosta

GENOVA - E' una batosta senza appello che riporta la Sampdoria a un passo dalla zona retrocessione. Al Ferraris la Fiorentina vince 5-1. Un match senza storia sin dai primi minuti. Ospiti avanti con un autogol di Thorsby già all'8, raddoppio di Vlahovic su rigore al 18', tris di Chiesa sempre dagli undici metri al 40'. A chiudere i conti le doppiette personali di Vlahovic al 57' e di Chiesa al 79'. Al 90' il colpo di testa di Gabbiadini non rende meno amara la giornata. Una partita quella del Ferraris anche parecchio nervosa con due espulsi: Murru e Badelj e altri quattro ammoniti.

QUI LE DICHIARAZIONI A FINE PARTITA DI CLAUDIO RANIERI.

QUI LE DICHIARAZIONI A FINE PARTITA DI ANTONIO ROMEI.

Ranieri sceglie Audero tra i pali, terzini Bereszynski e Murru, al centro Tonelli e Colley. Centrocampo a tre, oltre a Bertolacci ecco Thirsby e Linetty, sulla trequarti a creare fantasia Ramirez in appoggio alle punte Gabbiadini e Quagliarella. La Fiorentina di Iachini si affida a un 3-5-2 e un attacco composto dai giovani Vlahovic e Chiesa.

E pensare che a partire forte era stata propio la Samp nelle prime battute si è subito proiettata in attacco con Gabbiadini. All'8 però il match si sblocca: Vlahovic se ne va sulla fascia fa partire un cross basso e teso, sul secondo palo Bereszynski devia leggermente la palla finisce su Thorsby e carambola in rete. La Samp non ci sta e prova a reagire. La Fiorentina però è fulminea a ripartire. Al 18' arriva il raddoppio: palla messa in mezzo, Ramirez col braccio largo tocca la palla. Irrati ha qualche dubbio, dopo il consulto al Var è calcio di rigore: Vlahovic dagli undici metri è una sentenza. L'attaccante viola festeggia sotto la Sud, la cosa non piace ne nasce una baruffa che vede Irrati tirare fuori il cartellino per Vlahovic e Murru.

Poco dopo gialo anche per Ramirez, parecchio nervoso. Il 2-0 taglia le gambe ai ragazzi di Ranieri che faticano a reagire. Qualche occasione a dire il vero arriva, ma sui sbagliati di Colley. Al 40' è ancora rigore per gli ospiti. Murru colpisce di mano in area, per l'esterno arriva il secondo giallo e quindi il rosso. Questa volta si presenta Chiesa dagli undici metri, il suo tiro è forte e centrale, Audero la tocca ma la palla finisce comunque in rete. Al 44' Badelj entra male su Bertolacci, anche per lui arriva il rosso: ristabilita la parità numerica al Ferraris.

Il match nella ripresa non cambia il registro, la Samp attacca con generosità ma non è nemmeno giornata, la Fiorentina controlla agevolmente. Al 57' arriva anche il quarto gol: cross dall'out di sinistra, palla a Vlahovic che sotto porta non sbaglia. Poi a chiudere la giornata nera dei blucerchiati ci pensa ancora Chiesa che da fuori area si accentra e fa partire un bolide che si insacca all'angolino. E' il 5-0. C'è solo il tempo per il gol della bandiera al 90' di Gabbiadini che fissa il risultato sul 5-1. La Fiorentina respira, la Samp torna pericolante e domenica prossima c'è la trasferta a San Siro contro l'Inter di Conte in piena corsa scudetto.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place