SPORT

Ora per dotazioni tecnologiche č tra le prime 20 in Europa

Rinnovata la pista di atletica leggera a Villa Gentile, un investimento di 475 mila euro

sabato 09 novembre 2019



GENOVA - Ottantotto giorni di cantiere: un tempo record per il rifacimento della pista di atletica leggera a Villa Gentile. Una pista rinnovata così come le pedane per i salti e i lanci, ma soprattutto nuove dotazioni tecnologiche per il rilevamento telemetrico di diversi parametri sportivi che la pongono ai vertici nazionali e tra le prime 20 in Europa. “Contiamo che grazie a questo sistema estremamente all’avanguardia riusciremo ad attrarre anche atleti e squadre da tutta Europa che decidano di venire qui ad allenarsi”, ha spiegato Lanfranco Marasso, presidente di “Quadrifoglio” e gestore di Villa Gentile. “Questo sistema permette di rilevare dati importanti quali la velocità, l’accelerazione, il numero di passi”.

Tutto nell'ottica di avere degli impianti sportivi adeguati entro il 2024, anno in cui Genova sarà capitale europea dello sport. Ma intanto Villa Gentile torna a vivere per i suoi atleti. “È un tassello importante sia per i 70mila studenti e 120mila atleti che lo frequentano, ma sia per il mosaico che abbiamo cominciato a mettere insieme per Genova capitale europea dello sport”, ha ribadito Ilaria Cavo, assessore regionale allo sport. Lavoriamo in piena sintonia con il Comune di Genova e il Coni per questo appuntamento storico, forti di quanto fatto in questi anni sia dal punto di vista degli investimenti sugli impianti (con un investimento di oltre 3 milioni di euro in due anni) sia dal punto di vista dell'organizzazione degli eventi.

Genova e la Liguria hanno saputo affrontare candidature e sfide importanti, hanno acquisito un ruolo vivo e vitale in campo sportivo. L'inaugurazione di oggi si inserisce a pieno titolo in questo contesto: quello di uno sport sostenuto e protagonista, a tutti i livelli e per tutte le discipline. Dopo gli interventi sui campi di calcio appena rifatti era importante dare un segnale anche agli appassionati dell'atletica

E mentre riprenderanno gli allenamenti, proseguiranno anche il secondo e terzo lotto di lavori. “L’impianto è costato 475 mila euro, tutti soldi pubblici”, ha dichiarato Stefano Anzalone, consigliere delegato del Comune di Genova allo Sport. “A gennaio partiranno i lavori della tribuna che contiamo di concludere entro 4 mesi”. Otto file di seggiolini per un totale di oltre 280 posti, pianta rettangolare con sviluppo in altezza e locali all’interno che ospiteranno bagni senza barriere architettoniche, un ripostiglio, magazzino, ufficio per l'amministrazione e un locale tecnico: tutto dovrebbe essere pronto entro maggio 2020.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place