POLITICA

Il responsabile alle infrastrutture della Lega commenta il risultato umbro

Regionali Umbria, Rixi: "Disfatta Pd-M5s avvicina elezioni politiche 2020"

lunedì 28 ottobre 2019



GENOVA - "Ora ci penseranno due volte prima di fare una alleanza tra Pd e M5s per le regionali. Lo avevo detto, non è una somma algebrica". La disfatta della coalizione formata da centrosinistra e M5s e la vittoria di 20 punti percentuali durante le elezioni regionali in Umbria chiude o comunque complica notevolmente la strada che dovrebbe portare alla candidatura unica dei giallo-rossi anche in Liguria. Edoardo Rixi, il responsabile nazionale alle Infrastrutture della Lega commenta l'esito del voto che ha visto la candidata del centrodestra in Umbria Tesei trionfare e guadagnarsi la poltrona di governatore della regione (LEGGI QUI).

"Nessuno pensava che ci potesse essere una disfatta di tali proporzioni per Pd e M5s. Si sapeva che il centrosinistra era in crisi visto anche gli scandali, ma si pensava a 3-4 punti di differenza non 20 come è stato" analizza ancora Rixi che punta il dito sul M5s, ex colleghi di governo durante i 14 mesi della prima versione del premier Conte a Palazzo Chigi. Il rappresentante leghista, già assessore allo sviluppo economico in Regione Liguria prima di essere eletto in Parlamento disegna quello che accadrà nei prossimi mesi a livello nazionale. "Cercheranno di resistere (al governo ndr), ma questo farà sì che perderanno tutte le prossime elezioni regionali. Sono talmente tanto assetati di potere perchè sanno che se dovessero andare alle urne sparirebbero. Ora a Roma dovranno trovare un'alternativa a Conte, la sua è stata un'esperienza fallimentare soprattutto nella versione bis" spiega ancora Rixi.

Ora l'ipotesi Draghi a Palazzo Chigi dopo il 'cappotto' subito in Umbria, così come lo ha definito l'assessore alla Protezione civile regionale Giampedrone sui social non è totalmente da scartare. Per Rixi inoltre l'idea di nuove elezioni nazionali nella primavera del 2020 non è però una cosa così impensabile. "E' possibile" si limita a dire. Una situazione che aprirebbe nuovi scenari anche per la campagna elettorale in vista delle elezioni regionali in Liguria proprio in primavera. E allora lo sguardo va già verso le prossime tappe che parlano di lezioni regionali in Emilia Romagna e poi in altre regioni, Liguria compresa: "L'alleanza del centrodestra alla Regionali ha sempre funzionato. La leadership nazionale di Salvini è evidente a tutti. Ora bisogna fare in modo di avere un programma che convinca gli italiani perchè l'obiettivo è quello di avere governo italiano forte".

Rixi poi torna all'esperienza di governo avuta dalla Lega insieme al M5s, quando poi tutto è finito ad agosto e i sondaggi davano il partito di Salvini in calo netto: "A distanza di due mesi il trend inizia completamente a cambiare, le motivazioni di quel passo indietro iniziano a convincere gli italiani, non si poteva ancora insieme perchè non si riusciva a fare nulla perchè i 5Stelle bloccavano qualsiasi cosa" conclude Rixi.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place