POLITICA

Interrogazione al ministro De Micheli sui fondi per il trasporto merci e passeggeri

Recovery fund, Rixi: "Solo briciole per il settore marittimo"

mercoledì 13 gennaio 2021
Recovery fund, Rixi:

GENOVA - "Il governo getta la maschera e abbandona il settore marittimo. Nel Recovery plan ci sono briciole per il trasporto di merci e passeggeri. Si è passati dai 2 mld nella prima bozza, scesi poi a 600 milioni per arrivare alle briciole nell'ultima versione del documento da presentare a Bruxelles". Lo fa sapere Edoardo Rixi, deputato della Lega, e responsabile delle infrastrutture.

"Sono state cancellate importanti misure per la sostituzione o il refitting della flotta circolante per renderla più efficiente, sicura e rispettosa dell'ambiente. Eppure il trasporto marittimo ha subito gravemente l'impatto del Covid-19, pur rimanendo sempre operativo per garantire i beni essenziali".

"Nel primo semestre 2020, l'import-export via mare è crollato del 21%. Le crociere hanno registrato un crollo del 93% senza poter accedere ad alcun tipo di soccorso dal Recovery fund. Per questo la Lega ha presentato una interrogazione al ministro De Micheli", comunica Rixi, che è anche primo firmatario di una interrogazione.

"Il ministro ci dica come intende intervenire per un settore che è una colonna portante dell'economia del nostro Paese", chiede infine Rixi. L'interrogazione è firmata anche da Elena Maccanti, Massimiliano Capitanio, Giuseppe Donina, Domenico Furgiuele, Antonietta Giacometti, Alessandro Morelli, Giovanni Tombolato, Federica Zanella, Adolfo Zordan.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place