MOTORI

Inizio spettacolare del mondiale WRC

Rallye Monte-Carlo, Tanak subito in testa con la Hyundai

di Stefano Bertuccioli

giovedý 21 gennaio 2021
Rallye Monte-Carlo, Tanak subito in testa con la Hyundai

GAP (F) - Dopo le prime due prove speciali del WRC 2021 è Ott Tanak a comandare la classifica del Rallye Monte-Carlo. L’estone della Hyundai, campione 2019, precede le due Toyota di Rovanpera ed Evans, staccate rispettivamente di 3”3 e 8”5. Quarta posizione per Thierry Neuville su Hyundai, seguito dal campione in carica Ogier con la Toyota e dall’altra Hyundai di Dani Sordo.

Il giovane francese Loubet chiude la classifica delle top car con un’altra Hyundai e precede il norvegese Mikkelsen, primo tra i piloti del WRC2 su Skoda.

Giornata caratterizzata dalla pioggia, che ha reso insidiose le prove speciali e che ha sciolto i residui di neve rimasti sulla carreggiata, rendendo l’asfalto ancora più difficile da intrepretare per gli equipaggi del WRC che stanno utilizzando le gomme Pirelli, tornate a monopolizzare la fornitura del campionato.

Tra i protagonisti di vertice si segnala la brutta uscita di strada di Suninen, su Ford. Il portacolori della M-Sport ha iniziato la stagione nel peggiore dei modi, volando in una scarpata e danneggiando irreparabilmente la sua Fiesta WRC Plus; nessuna conseguenza per pilota e navigatore.

La gara degli italiani – Il migliore è Mauro Miele, ventiseiesimo con Luca Beltrame su Skoda Fabia R5 e bravo a mettersi alle spalle equipaggi blasonati nonché abituali frequentatori del Mondiale. Segue Ogliari (31) su Citroen C3 R5, poi Cittadino (48), attardato da una penalità, Bentivoglio (50), Covi (60), Boroli (68), Brazzoli (71) vittima di una doppia foratura e Garosci (73)

La seconda tappa di venerdì 22 gennaio prevede cinque prove speciali, dalle 6:10 del mattino alle 13:38, orari inconsueti per il Monte-Carlo, ma necessari a rispettare il coprifuoco imposto dal governo francese.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place