MOTORI

La pattuglia tricolore pronta per la sfida di apertura del WRC

Rally Monte-Carlo, nove gli italiani al via

di Stefano Bertuccioli

luned́ 18 gennaio 2021
Rally Monte-Carlo, nove gli italiani al via

Sarà un Rallye Monte-Carlo particolare quello che sta per aprire la stagione 2021 del Mondiale WRC. Tra restrizioni, orari anticipati e percorso ridotto, non sarà di certo una delle edizioni più ricordate. Forse proprio per questo saranno solo nove gli equipaggi italiani al via, meno rispetto alle passate edizioni. Mancheranno anche molti rappresentanti liguri, sia tra i piloti che tra i navigatori, frequentatori abituali della classica che parte dal Principato, ma tenuti lontani dalle molte circostanze di questo difficile avvio di stagione.

Cinque equipaggi tricolore affronteranno il difficile percorso franco-monegasco a bordo di una Skoda Fabia R5: Enrico Brazzoli con Maurizio Barone, Fabrizio Bentivoglio con Max Bosi, Mauro Miele con Luca Bletrame (migliori italiani nel 2020), Carlo Boroli con Maurizio Imerito e Carlo Covi con Michela Lorigiola.

Il Lombardo Giacomo Ogliari, navigato da Lorenzo Granai, guiderà una Citroen C3 R5, mentre con una Fiat Abarth 124 della classe RGT ci saranno Alberto Sassi e Gabriele Romei. Alain Cittadino e Luca Santi divideranno l’abitacolo della nuova “piccola” di casa Peugeot, la 208 Rally4, così come Francesco Garosci e Rudy Briani, che porteranno in gara la Renault Clio Rally5.

Tre invece i navigatori che correranno con piloti stranieri: Giorgia Ascalone leggerà le note al britannico Tom Williams su una Ford Fiesta R5, Francesco Pezzoli al francese Gilbert Sau su una Volkswagen Polo R5 e Mattia Pastorino, unico ligure al via, affiancherà il monegasco Jean Paul Palmero su una Ford Fiesta R2.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place