MOTORI

Definite le gare delle serie titolate Acisport

Rally, ecco i calendari nazionali 2021

di Stefano Bertuccioli

marted́ 01 dicembre 2020
Rally, ecco i calendari nazionali 2021

Prove di normalità per i rally italiani, con i calendari 2021 dei campionati nazionali appena approvati da Acisport. Lunedì 30 novembre si è svolta la riunione per la collocazione delle gare titolate, con i rappresentanti di tutte le manifestazioni che si sono confrontati con i rappresentanti federali.

Otto le prove del CIR, il Campionato Italiano Rally, di cui sei su asfalto e due su terra, con il ritorno da segnalare degli sterrati del Rally di San Marino, da anni assente dalla massima serie.

Si partirà il 14 marzo con la classica del Ciocco, poi Sanremo, Targa Florio, San Marino, Roma Capitale, 1000 Miglia, Due Valli e l’altra novità del Liburna Terra come conclusione.

Il CIRT, Campionato Italiano Rally Terra, avrà sei gare e scatterà il 25 aprile con il Rally Adriatico seguito dalla prima tappa della gara valida per il WRC in Sardegna, San Marino, Città di Arezzo Crete Senesi – Valtiberina, Nuraghi e Vermentino e Liburna Terra. La serie per gli specialisti dello sterrato incrocerà quindi il CIR in due occasioni.

Sette gli appuntamenti per il Campionato Italiano WRC, che partirà il 18 aprile all’Isola d’Elba, a seguire Salento, Alba, Marca Trevigiana, Friuli, San Martino di Castrozza ed Aci Como.

La Finale Nazionale Aci Sport Rally Cup Italia sarà il Rally di Modena del 31 Ottobre, mentre la Coppa Italia Rally di Zona conterà quarantaquattro appuntamenti suddivisi in nove zone. La seconda zona, quella che accorpa Lombardia e Liguria, si aprirà il 28 febbraio con il Rally dei Laghi e gli appuntamenti liguri saranno due: il Rallye Sanremo Leggenda l’11 aprile ed il Rally della Lanterna nella nuova data del 20 giugno.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place