IL COMMENTO


Quanto ci vuole in Liguria per un tampone di controllo?

di Mario Paternostro

mercoledý 13 maggio 2020
Quanto ci vuole in Liguria per un tampone di controllo?

 Raccontava ieri il servizio-inchiesta di una rete nazionale che in Lombardia o Piemonte (non ricordo in quale delle due regioni dove la sanità è sotto scacco da Covid) la media di giorni che deve attendere un sospetto contagiato con tutti i sintomi da protocollo per fare un tampone è di 13 giorni. Un celebre virologo da talk stigmatizzava: troppo tempo. Un mio maligno retro pensiero mugugnava con il solito atteggiamento qualunquistico che alcuni celebri politici e star dello spettacolo-tv lo hanno ottenuto , il tampone intendo, in poche ore. Alla prima febbre alta e ai primi colpi di tosse. Qualcuno solo perché ha avuto un contatto con un contagiato.

Nel momento in cui scatta anche in Liguria la Fase 2 che sancisce una sorta di scioglimento dell’isolamento assoluto, nel momento in cui, giustamente, i ministri/governatori/sindaci/assessori/virologi chiedono un rigoroso rispetto delle regole per garantire al massimo questa libertà ai cittadini, nel momento in cui senti riaffermare che la libertà è giusta sennò si muore di fame, ma per averla lo Stato deve assicurare alcune garanzie, mi chiedo se noi queste garanzie le abbiamo. Le terapie intensive ora ci sono: bene. Gli ospedali, grazie allo sforzo straordinario di medici e infermieri, sono pronti.

Ma a che punto è l’assistenza a casa? Insomma, come sono seguiti gli oltre duemila liguri che il coronavirus se lo stanno macinando in casa, magari con sintomi sopportabili? E la prima domanda che mi sono posto è: quanti giorni deve aspettare un sintomatico Covid per avere un tampone? O chi ha sintomi se li deve tenere vivendo nell’incertezza e attendendo o di guarire o di peggiorare?

Che poi sarebbe come chiedere alle autorità sanitarie della Liguria come sta la sanità territoriale, quella che dovrebbe innanzitutto essere costituita dai medici di famiglia, spesso lasciati in solitudine e, purtroppo, vittime anche da noi, di questa maledetta malattia.

Tredici giorni in alcune regioni critiche per un tampone. E in Liguria? Per non parlare della vergogna delle mascherine chirurgiche. Come si può chiedere ai cittadini di indossarle quando non esistono?

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place