CRONACA

Incetta di scorte anche in Lombardia, Veneto e Piemonte

Coronavirus: psicosi nei supermercati genovesi, ma Regione Liguria invita alla calma

domenica 23 febbraio 2020
Coronavirus: psicosi nei supermercati genovesi, ma Regione Liguria invita alla calma

GENOVA -  Primi segnali di psicosi anche in Liguria e a Genova, dove alcuni utenti al supermercato hanno fotografato situazioni di razzia di alcuni reparti di generi alimentari, dalla pasta ai surgelati. In tanti hanno fatto incetta di scorte vedendo quanto sta accadendo in Lombardia e a seguito delle misure adottate dalla Regione. 

"Non è una ordinanza che vuole creare allarme, ma prevenire. Le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado sono sospese. In questo momento non abbiamo casi nella nostra regione e ci stiamo comportando come se ci fosse, vogliamo evitare che arrivi e prevenire tutto questo", ha voluto chiarire l'assessore alla Formazione di Regione Liguria Ilaria Cavo.

"Dobbiamo ricordare che questo virus in un sistema sanitario come quello italiano verrà gestito nel migliore dei modi", ha specificato Matteo Bassetti, direttore della Clinica delle malattie infettive dell'Ospedale San Martino di Genova e presidente della Società italiana terapia anti-infettiva.

E per questo Primocanale modifica la sua programmazione e sarà in diretta 13 ore al giorno dalle 7 alle 15 e dalle 18 alle 23 per dare informazioni da ogni parte della Liguria ai cittadini su come comportarsi alla luce dell’emergenza Coronavirus. "Non vogliamo fare allarmismo, ma informazione", ha detto l'editore di Primocanale Maurizio Rossi. "E' importante che la cittadinanza attraverso le nostre dirette possa avere tutte le informazioni in tempo reale anche per tranquillizzarsi". 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place