CRONACA

Marco Poretti ha tenuto il suo locale aperto e ora punta il dito sul Festival di Sanremo

Protesta di San Valentino a Ventimiglia, il ristoratore: "Lo rifarei tutta la vita"

di Alessandra Boero

mercoledý 17 febbraio 2021



VENTIMIGLIA - "Lo rifarei". L'affondo di Marco Poretti, uno dei ristoratori di Ventimiglia, che ha tenuto aperto il suo locale in occasione di San Valentino. Una protesta "simbolica" che ha fatto comunque registrare il tutto esaurito grazie alla presenza di moltissimi francesi che hanno letteralmente invaso l'estremo Ponente.

E proprio sulla presenza incontrollata dei "cugini d'oltralpe" tanti hanno arricciato il naso puntando il dito sul rischio sanitario. "Folle - dicono - la presenza di tanti francesi quando il Paese transalpino sta attraversando un momento particolarmente difficile per quanto riguarda la curva dei contagi. Capiamo però la difficoltà della categoria".

Poretti, fresco di sanzione amministrativa, non risparmia un duro commento alla 71esima edizione del Festival di Sanremo in programma dal 2 al 6 marzo prossimi: “Spero non lo guardi nessuno - conclude - anche perché alla città di Sanremo non porterà nulla. Potevano posticiparlo". 

(foto Ansa)



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place