CRONACA


Ponte Morandi, 234 immobili disponibili per gli sfollati: ecco dove

marted́ 28 agosto 2018
Ponte Morandi, 234 immobili disponibili per gli sfollati: ecco dove

GENOVA -  "Non abbiamo tolto la casa a nessuno, abbiamo assegnato alloggi che erano di proprietà di Regione Liguria destinati alla vendita, patrimonio di Arte", così ha chiarito l'assessore Marco Scajola, intervenuto come ospite in diretta su Primocanale a Live News Pomeriggio, dopo le polemiche dei giorni scorsi. "I primi erano gestiti dalla Prefettura, a cui abbiamo chiesto l'autorizzazione poiché solitamente vengono destinati alle forze dell’ordine ma non c’era nessuno in graduatoria".

E più o meno i patti sono stati mantenuti: entro il 3 settembre avrebbero dovuto consegnare 45 appartamenti e al momento "abbiamo già consegnato 20 chiavi, mentre 21 sono opzionati e devono dare ancora una risposta definitiva. In questo momento cerchiamo di non essere invasivi e di lasciare il loro spazio. Altri 57 nuclei familiari hanno fatto domanda per l’autonoma sistemazione". 

Intanto, sono disponibili da questa mattina sul sito del Comune di Genova e presso gli infopoint del Centro civico Buranello e della Scuola Caffaro, gli elenchi di 170 immobili di proprietà pubblica e di 73 immobili di proprietà privata destinati ai cittadini sfollati per la tragedia di Ponte Morandi. Si tratta di alloggi che potranno essere consegnati entro 30 giorni.

Inoltre, presso l'Agenzia sociale per la Casa del Comune di Genova è stato istituito un apposito sportello a disposizione delle persone che intendono prendere in locazione oppure in comodato un alloggio di proprietà privato.

Il personale del Comune è a disposizione per assistere nella stipula dei contratti. Gli appuntamenti possono essere presi attraverso l'invio di richiesta via e-mail all'indirizzo agenziacasa@comune.genova.it oppure telefonicamente al numero 010/5573583.

"Stiamo agendo per dare alle persone la più ampia possibilità di scelta - dichiara l'Assessore al bilancio e alle politiche abitative Pietro Piciocchi - e vogliamo accompagnare ed assistere le persone nelle loro decisioni di richiedere alloggi pubblici oppure di rivolgersi a privati. Vogliamo lavorare perché le nuove collocazioni siano il più possibile stabili".

Il sindaco Marco Bucci: "Abbiamo 49 alloggi assegnati, 57 famiglie hanno invece deciso di prendere il contributo all'alloggio.

Questa mattina purtroppo un incidente ha creato problemi alla viabilità di lungomare Canepa, stasera analizzeremo esattamente cosa sia successo. Per il resto il traffico è andato come ipotizzavamo. Sulle novità ho ricevuto alcune proteste da parte dei residenti, le valuterò.

Su Piano: da sindaco sono molto contento del suo contributo, nelle prossime settimane avremo altre occasioni di parlare delle sue proposte. La città sarà sempre informata.

Le cose stanno andando nel senso giusto: come cittadino e sindaco ho chiesto un ponte di qualità e in tempi brevi.

Su via Ilva: andrò a parlare con fincantieri, che lo realizzerà, del ponticello necessario per ultimarlo.

Domani modificheremo l’ordinanza per aggiungere l’area nera, quella di pertinenza della magistratura, e per togliere un civico (il 59r) dalla zona rossa: è un cancello d’ingresso che era stato inserito per errore.

Sui tempi per l’ingresso delle famiglie nelle case per recuperare effetti personali non abbiamo ancora tempi precisi ma siamo fortemente intenzionati a farlo."

L'assessore Giampedrone: "Ho partecipato a una riunione con autostrade per valutare il pris, la legge sugli indennizzi. Cercheremo di attribuire un valore medio agli indennizzi che sia più alto del valore reale delle case. Ci sarà un valore di 45mila Euro per ogni singolo commerciante (variabile in base a fatturato e anni di attività), un indennizzo per il disagio e un indennizzo per il mobilio non recuperato.

Abbiamo discusso anche di una formula di indennizzo per un’area intermedia, più vasta della rossa, per il disagio cantiere nuovo ponte. Si insedierà un comitato Pris per quantificare gli indennizzi."

L'assessore Scajola: "Stiamo rispettando anzi superando il cronoprogramma. È in piedi la task force comune -regione. Gli alloggi vengono valutati dagli sfollati prima dell’assegnazione e siamo a buon punto. 57 sono i nuclei che hanno chiesto l’assegno per l’autonoma abitazione."

L'assessore Piciocchi: "Oggi abbiamo pubblicato gli elenchi degli alloggi per aiutare la scelta. All’agenzia sociale della casa al matitone è attivo uno sportello per l’assistenza alla stipula dei contratti."

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place