CRONACA

Nuova ondata di maltempo sulla regione

Pioggia, vento e temporali: torna l'allerta arancione sulla Liguria. Primocanale in diretta dalle 6

mercoledý 23 ottobre 2019



GENOVA -  Il maltempo si abbatte ancora sulla Liguria. La protezione civile sulla base dell'ultimo bollettino meteo emesso da Arpal ha diffuso l'allerta arancione su tutta la regione. Una Liguria ancora provata dalla grande quantità di pioggia caduta in questi ultimi giorni con la valle Stura, Rossiglione e Campo Ligure su tutte che stanno già facendo i conti con i danni lasciati dall'alluvione che li ha colpiti. In arrivo infatti dalla Spagna una nuova perturbazione carica di pioggia che porterà temporali sulla regione attraversondala da Ponente a Levante.

Primocanale seguirà l'evoluzione del meteo a partire dalle 6 del mattino, con inviati in tutte le province della regione con aggiornamenti in tempo reale, informazioni sulle disposizioni e il monitoraggio delle condizioni di rivi, torrenti e strade.

Sono molti i comuni che hanno deciso di tenere le scuole chiuse (LEGGI L'ELENCO). Scuole aperte a Genova, è arrivata la conferma definitiva del Comune intorno alle 5.30 del mattino.

L'ALLERTA METEO NEL DETTAGLIO:

· Ponente regionale fino Noli (zona A): ARANCIONE fino alle 15 di domani, giovedì 24 ottobre, poi gialla fino a mezzanotte

· Centro da Noli a Portofino ed entroterra di ponente dalla val Bormida alla valle Stura (zone B-D): ARANCIONE fino alle 18 di domani, giovedì 24 ottobre, poi gialla fino a mezzanotte

· Levante regionale da Portofino ed entroterra dalla valle Scrivia a levante (zone C-E): ARANCIONE fino alle 18 di domani, giovedì 24 ottobre, poi gialla fino a mezzanotte.

TRENI E DISAGI - La nuova ondata di maltempo che sta per abbattersi sul nord ovest dell'Italia e, in particolare, su Piemonte e Liguria, rischia di causare qualche disagio a chi viaggia in treno. Per questo motivo, Ferrovie dello Stato consiglia, prima di mettersi in viaggio, di registrarsi al servizio smart caring tramite app Trenitalia per ricevere in tempo reale info sul proprio treno e sulla circolazione ferroviaria. E' inoltre possibile contattare il Call Center gratuito 800 892 021 e consultare la sezione infomobilità e il sito web viaggiatreno.it, oltre ai canali social del Gruppo FS Italiane: twitter @fsnews_it; @lefrecce.

LA SITUAZIONE - Il maltempo che arriverà sulla nostra regione ha origine da una struttura depressionaria presente sul Mediterraneo Occidentale, che rinvigorisce il flusso dai quadranti meridionali sulla Liguria. Si prevede un tipico passaggio frontale con precipitazioni diffuse anche a carattere temporalesco forte, che attraverserà tutta la Liguria in circa dodici ore, seguito da una fase di occlusione con instabilità post-frontale. Le caratteristiche sono quelle di una struttura ben organizzata anche in quota e non è esclusa la formazione di fenomeni forti che dal mare possano raggiungere la terraferma. Il fronte sarà ostacolato nel suo procedere dall’alta pressione sui Balcani, e sembra inevitabile la formazione di un minimo depressionario sul Mar Ligure: un’evoluzione che implica ancora condizioni di instabilità sulla Liguria, con possibili convergenze in formazione a partire dalla parte centrale della giornata. Arpal ricorda inoltre che l'allerta meteo è emanata per i possibili effetti al suolo causati dalle precipitazioni e che l'arancione per temporali è il massimo grado di allertamento per questo tipo di eventi meteo, ecco i fenomeni previsti dall’avviso meteorologico emanato questa mattina:

LE PREVISIONI METEO ARPAL

GIOVEDÌ 24 OTTOBRE: Il passaggio di una potente perturbazione porta condizioni di severo maltempo. Segnaliamo fin dalle prime ore della notte temporali forti anche organizzati che interesseranno diffusamente la Liguria estendendosi dal Ponente al Centro val Bormida e valle Stura compresa alle zone di Levante (CE); possibili locali fenomeni forti anche nel pomeriggio in particolare sul Centro-Levante e nelle valli dell'entroterra. Quantitativi cumulati di pioggia elevati su tutte le zone. Mare molto mosso o localmente agitato sul Ponente. Venti rafficati e forti 50-60km/h da Nord su Ponente e valli Bormida e Stura, da Sud-Est sul Centro e valli d'Aveto, Trebbia e Scrivia; di burrasca 60-70km/h da Sud-Est sul Levante.

VENERDÌ 25 OTTOBRE: Precipitazioni residue di debole intensità in esaurimento nelle prime ore della notte. Venti da Nord localmente forti (50-60km/h) e rafficati sul Ponente, Centro e valli Bormida e Stura .

ALLERTA IN MOLTE REGIONI - L'avviso prevede precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità, prima su Liguria, Piemonte, Valle D'Aosta, Lombardia ed Emilia Romagna occidentale per poi estendersi su Toscana, Lazio e Umbria. E' stata valutata quindi allerta arancione su Liguria e su parte di Lombardia, Piemonte e Toscana. Valutata, inoltre, allerta gialla su Lazio, Umbria e Valle D'Aosta, su ampi settori della Sardegna, su parte dell'Emilia Romagna, della Sicilia e sul restante territorio di Toscana, Lombardia e Piemonte. Il rischio di frane e piene dei corsi d'acqua riguarda in particolare le valli torinesi e cuneesi Orco, Lanzo, Susa, Sangone, Chisone, Pellice e Po e, a sud della regione, Belbo e Bormida, tra le province di Asti, Alessandria e Cuneo, in quest'area sopratutto a causa dell'alluvione di inizio settimana che ha già provocato pesanti danni.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place