CRONACA

Gli aggiornamenti sulla situazione meteo

Pioggia, vento e mareggiata: allerta arancione sul Levante

marted́ 05 novembre 2019



LA SPEZIA - Poca pioggia e una situazione che va verso la normalità per quanto riguarda il maltempo in Liguria. L'allerta arancione per il levante ligure è stata declassata a gialla e terminerà alle 13.

LA SITUAZIONE - Nella notte le precipitazioni hanno interessato in particolare le zone interne del Levante. Sulle 12 ore le cumulate più importanti hanno interessato il versante toscano del Magra: 117.6 millimetri a Parana, 82 a Bosco di Rossano, 80.6 a Rocca Sigillina. Sul versante ligure si segnalano i 66 millimetri di Brugnato mentre la stazione di Pratomollo, nel comune di Borzonasca (Genova), ha segnato 71 millimetri. I corsi d'acqua monitorati hanno subito risposto alle piogge della notte, ma successivamente sono rientrati al di sotto del primo livello di guardia. Da segnalare anche i venti di libeccio forti con raffiche di burrasca che hanno toccato a Casoni di Suvero (comune di Zignago, La Spezia) i 163.1 km/h e a La Spezia città i 112.7 km/h. Nelle prossime ore sono ancora possibili residui rovesci o temporali con un’attenuazione dei fenomeni dalla serata mentre domani un passaggio instabile in quota potrà dar luogo, sempre sul Levante regionale, a piogge, rovesci e temporali localmente forti. Poi, da giovedì pomeriggio, una nuova perturbazione provocherà precipitazioni sul centro e sul Levante. Da segnalare ancora i venti forti da Sud Ovest e la ripresa del moto ondoso con mareggiata di libeccio intensa che potrà interessare localmente le coste del Levante (zona C).

LE PREVISIONI:

MARTEDI’ 5 NOVEMBRE: Residua instabilità con piogge sparse e possibili temporali, al più moderati, su BD, bassa probabilità di temporali forti su CE con possibili allagamenti localizzati e danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La Protezione Civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Venti forti da SW su ABC con raffiche fino a burrasca (60-70 km/h). Mare molto mosso in rapido aumento fino ad

agitato per onda di libeccio, con mareggiate localmente intense, in serata, su C.

MERCOLEDI’ 6 NOVEMBRE: Il transito di una saccatura in quota determina un aumento dell'instabilità con piogge e rovesci e una bassa probabilità di temporali forti su CE con possibili allagamenti localizzati e danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti; la Protezione Civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Fenomeni in esaurimento dal pomeriggio. Al mattino venti forti meridionali su C in attenuazione. Mare agitato su C, con mareggiate di libeccio, in calo a molto mosso.

GIOVEDI’ 7 NOVEMBRE: L'approssimarsi di una nuova saccatura atlantica favorisce, dal pomeriggio, piogge diffuse con cumulate fino a significative su BCE e una bassa probabilità di temporali forti su BCE con possibili allagamenti localizzati e danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti; la Protezione Civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Venti forti meridionali su BC (40-50 km/h). Mare localmente agitato su C per onda da SW. 

gli aggiornamenti

Ore 9 - Federico Grasso di Arpal fa il punto sulla situazione: "Siamo davanti a un fenomeno da continuare a monitorare, sul mare tra lo spezzino e la Toscana continuano a formarsi delle celle temporalesche e soprattutto piove nell'entroterra con la pioggia che alimenta il Magra, il principale fiume della Liguria. II mare andrà a calare ma poi nuovamente aumenterà con le onde che raggiungeranno altezze significative con marteggiate lungo la costa a causa anche dell'azione del vento di libeccio. Ma non dovrebbero raggiungere i livelli fatti registrare nella giornata di lunedì. 

AGGIORNAMENTO METEO ARPAL ORE 7 -  precipitazioni più intense sul levante regionale, nell'interno delle 5 terre e sul mare antistante La Spezia. Fortunatamente deboli le precipitazioni nel corso dell'ultima ora. Molto intenso il vento, con raffiche a Casoni di Suvero a 166 km/h. I corsi d'acqua monitorati hanno subito risposto alle piogge della notte, ma stanno rientrando al di sotto del primo livello di guardia.

AGGIORNAMENTO METEO ARPAL ORE 5 - A Levante, nelle zone interne, che si sono avute nelle ultime sei ore, le maggiori precipitazioni (nell’ultima ora più attenuate). Sul versante toscano del Magra, 95 millimetri a Parana (86 in tre ore, rovescio da 22.4 millimetri in 15 minuti), 72 a Bosco di Rossano, 68 a Rocca Sigillina. Nello spezzino 60 millimetri (30 in un’ora ) a Brugnato, 51 a Sesta Godano. Le precipitazioni hanno provocato i primi innalzamenti dei livelli di Vara e Magra. In provincia di Genova 20.6 millimetri ad Amborzasco (comune di Santo Stefano d’Aveto). Da segnalare anche l’intensità del vento da Sud Ovest con raffiche che hanno toccato a La Spezia città i 112.7 km/h alle 3.40 e i 163.1 alle 3 a Casoni di Suvero.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place