CRONACA

Ecco le modalitÓ prospettate dal vertice romano

Piaggio Aero, i commissari chiederanno la cassa integrazione

mercoledý 15 maggio 2019
Piaggio Aero, i commissari chiederanno la cassa integrazione

VILLANOVA D'ALBENGA - I commissari straordinari di Piaggio Aero chiederanno un periodo di Cassa integrazione straordinaria per 1021 lavoratori. E' quanto deciso nel corso della riunione al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali "allo scopo di accompagnare l'attività commissariale, garantendo però la salvaguardia dei livelli occupazionali".

L'accordo raggiunto al tavolo cui - assieme ai rappresentati del Ministero - hanno preso parte l'azienda, l'Unione Industriali di Savona e le organizzazioni sindacali di categoria, prevede che la Cigs sarà richiesta per un numero massimo di 1.021 unità lavorative (91 occupate presso il sito di Villanova D'Albenga, 217 su Genova e 13 occupate su Roma).

Il trattamento sarà richiesto per la durata di 12 mesi, a decorrere dal 3 dicembre 2018, data di ammissione alla procedura di Amministrazione Straordinaria e comunque per tutta la durata dell'attività di Commissari".

Nel dettaglio, i lavoratori saranno interessati dal ricorso all'ammortizzatore sociale fino al massimo delle zero ore e per loro, "compatibilmente con le esigenze tecnico-organizzative aziendali, nonché tenuto conto della fungibilità delle mansioni, si farà ricorso alla rotazione". Inoltre, la stipula dell'intesa prevede che, con frequenza trimestrale o su richiesta delle Parti, siano svolti "incontri di verifica circa l'andamento del programma di gestione degli esuberi oltre alla verifica.

Intanto venerdì sul caso Piaggio Aero è atteso a Villanova d'Albenga (SV) il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place