SALUTE E MEDICINA


Ospedali di Cairo e Albenga, il Tar ferma tutto. Viale: "Rilievo procedurale, andiamo avanti"

venerd́ 12 luglio 2019
Ospedali di Cairo e Albenga, il Tar ferma tutto. Viale:

ALBENGA - Stop all’assegnazione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte all’Istituto Galeazzi di Milano: lo ha deciso il Tribunale Amministrativo Regionale della Liguria che ha accolto un ricorso presentato dal Policlinico di Monza, gruppo imprenditoriale che era stato sconfitto nell’assegnazione delle strutture.

Secondo i giudici amministrativi sono fondate le contestazioni presentate dal Policlinico sulla sostenibilità economica dell’offerta presentata dal gruppo milanese e per questo hanno deciso di sospendere l’assegnazione.

“Si tratta solo di un rilievo procedurale – spiega l’assessore alla Sanità della Regione Sonia Viale – il percorso di riapertura del pronto soccorso di Cairo e Albenga è avviato e, nonostante questo stop, non sarà necessario rifare un nuovo bando”.

Cosa accadrà dunque? Lo scenario più plausibile è una nuova elaborazione della sostenibilità economica (che secondo i ricorrenti era “gonfiata” con introiti estranei alla convenzione ospedaliera e di conseguenza sovrastimata di circa 80 milioni) e quindi la conferma dell’assegnazione al Galeazzi; è anche possibile, anche se meno probabile, che l’intera operazione venga riassegnata proprio al Policlinico di Monza. Si vedrà.

Sul tema è intervenuto anche il sindaco di Albenga, Riccardo Tomatis: “Un comprensorio come il nostro, di grandi dimensioni e con un solo ospedale, non può correre rischi simili. E la privatizzazione rappresenta un rischio a partire dalle procedure, come dimostra questo stop".

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place