MOTORI

Vittoria sfumata per sette centesimi di secondo

Niccolò Canepa secondo alla sei ore di Most

sabato 09 ottobre 2021
Niccolò Canepa secondo alla sei ore di Most

Sette centesimi di secondo sono il distacco che ha separato, dopo sei ore di gara, i vincitori del Team BMW ed il terzetto di piloti del Team Yart Yamaha, guidato dal genovese Niccolò Canepa; sulla pista cèca di Most è stato battuto il record di distacco minimo in una gara di endurance motociclistico.

Prima storica vittoria nell’endurance per BMW con Ilya Mikhalchik, Markus Reiterberger e Kenny Foray, che hanno battuto in volata Canepa, Marvin Fritz e Karel Hanika; terzo posto per il Team Suzuki SERT Yoshimura Motul che con Gregg Black, Xavier Simeon e Sylvain Guintoli si aggiudica il titolo 2021.

Sei ore intense ed appassionanti, che si sono concluse con un duello tra i tedeschi Reiterberger e Fritz, autori di un arrivo in volata quasi impossibile da vedere nelle gare di durata e che si è visto per la prima volta proprio a Most.

“Quando arrivi secondo solitamente pensi di aver perso, ma oggi non è così. Siamo stati i tre piloti più veloci in pista ed abbiamo perso poco più di un minuto per un piccolo problema, abbiamo dovuto fare un pit stop extra che ci è costato la vittoria. Non abbiamo però alcun rimpianto e ci godiamo questo bel podio, il primo della stagione” – ha dichiarato Niccolò Canepa dopo la tappa conclusiva del FIM EWC.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place