CRONACA

Ecco la situazione in Liguria per le prossime ore

Maltempo in Liguria, allerta rossa nel ponente fino alle 15, gialla su centro fino alle 18

domenica 24 novembre 2019
Maltempo in Liguria, allerta rossa nel ponente fino alle 15, gialla su centro fino alle 18

GENOVA - Dopo le intense precipitazioni delle ultime 36 ore i fenomeni sono in lenta e graduale attenuazione anche se, nelle prossime ore, saranno ancora possibili rovesci. Arpal ha, dunque, confermato l’orario di conclusione dell’allerta rossa per le zone a, b e d . Questa la nuova scansione oraria dell’allerta:

  • ponente (zona A) allerta rossa per i bacini medi e grandi arancione per i bacini piccoli fino alle 15. poi allerta gialla per tutti i bacini fino alle 18 di oggi, domenica 24 novembre
  • centro regionale (zona B) : allerta gialla dalle 12 alle 18
  • entroterra di centro ponente (zona D) : allerta rossa fino alle 15. poi, per i bacini medi e grandi gialla fino alle 6 di domani, lunedì 25 novembre; per i bacini piccoli gialla fino alle 21 di oggi.

"Abbiamo attraversato una delle perturbazioni più forti degli ultimi anni senza alcun ferito e di questo ne sono orgoglioso", ha detto il governatore Giovanni Toti. "Ci sono una 50ina di frane aperte tra Genova e Imperia, l'epicentro è il savonese, ci sono circa 170 sfollati dalle loro case in sistemazioni provvisorie o in hotel o in autonomia. Alcuni sono sfollati in via precauzionale, altri perché le case non sono raggiungibili. Chiederemo lo stato di emergenza al Governo, appena i documenti sono pronti. La Liguria non è in ginocchio, ma i nostri uomini sono impegnati su più fronti e sicuramente questo è un grande sforzo per tutte le amministrazioni di questo territorio".

"Grazie ai nostri uomini che hanno lavorato per 36 ore di fila", ha concluso Toti. Per quanto riguarda la viabilità a Genova, il sindaco Marco Bucci: "Restano chiuse: Corso Perrone, Via Trasta, Via Rubens, Via Ferri escluso il traffico di Amt. Abbiamo compilato una lista di 30 interventi in somma urgenza. Tra corso Perrone, corso Dogali, via Masuccone Mazzini e via Nicolli a Murta, via Adda, Acquasola e salita Pianego, salita Briscata e Misericordia, a San Carlo di Cese, via Lazzaretto, via Trasta, a Villa Rosazza c'è stato un muro crollato, nei parchi tanti alberi caduti, via Rubens, via Campomorone". "Non c'è alcun danno al Porto di Genova né al porto storico di Savona, a Vado una strada per il terminal è franata ma si sta già lavorando per rimettere a posto la situazione", ha aggiunto il governatore Toti. A proposito delle ferrovie: "Savona San Giuseppe abbiamo via Altare interrotta con previsione di riattivarla alle 14.15 di oggi, Genova Ovada e Acqui rallentamento a 30 km/h che verrà tolto entro le prime ore del mattino di domani", ha concluso.

VIABILITA' - Il maltempo degli ultimi giorni ha causato gravi disagi alla viabilità in Liguria. Alle 9 di domenica 24 novembre si segnala l'apertura del tratto autostradale tra Varazze e Arenzano. 

LA SITUAZIONE. Precipitazioni tra moderate e forti hanno interessato, nelle ultime 24 ore, soprattutto il centro Ponente . Le cumulate (dati aggiornati alle 10), in molte località hanno superato i 200 millimetri e in alcuni casi i 300. Nella zona A (Ponente regionale) si segnalano i 263.8 millimetri al Colle del Melogno (Sv) e i 227.6 a Onzo Ponterotto (Sv). Nella zona B (centro Ponente) 390 millimetri a Ellera Foglietto (Sv), 368.2 a Stella Santa Giustina (Sv), 351.8 a Lavagnola (Sv), 350.2 ad Alpicella (Sv), 328 a Santuario di Savona; in questa zona, per la provincia di Genova, 218.4 millimetri a Sciarborasca. Nei versanti padani di Ponente (zona D), 372.4 a Montenotte Inferiore (Sv), 358.4 a Urbe Vara Superiore(Sv), 347.2 a Piampaludo (Sv) mentre, in provincia di Genova, Prai (comune di Campo Ligure) ha raggiunto 204.8 millimetri. Nelle zone in cui si è già conclusa l’allerta da segnalare i 131.8 millimetri di Montoggio (Genova, zona E) e i 130.6 di Casale di Pignone (La Spezia, zona C). Tra la serata di sabato e la scorsa notte le piogge, anche in ragione di uno stato di completa saturazione del terreno, hanno mantenuto i livelli dei corsi d’acqua intorno alle soglie di esondazione con problematiche nel savonese. Anche questa mattina le precipitazioni hanno rallentato la discesa dei livelli idrometrici sempre nel savonese. Da segnalare, inoltre, l’intensa mareggiata con moto ondoso andrà gradualmente diminuendo.

Nelle prossime ore avremo una progressiva attenuazione dei fenomeni anche se, dalla serata, un ritorno di aria umida dalla Pianura Padana potrà provocare nuove precipitazioni specie sui versanti padani della regione, in particolare quelli di Ponente. Un miglioramento più deciso delle condizioni meteorologiche è atteso per la giornata di domani.

Ecco i fenomeni previsti per oggi, domani e dopodomani e contenuti nell’ avviso meteorologico 

OGGI, DOMENICA 24 NOVEMBRE: progressiva attenuazione delle precipitazioni. Il permanere di un flusso umido meridionale manterrà deboli piogge sparse che assumeranno carattere diffuso dal pomeriggio nelle zone interne della regione. Sulla zona D si prevedono cumulate anche significative. Possibili isolati e brevi rovesci sulle zone ABD fino al primo pomeriggio. Venti settentrionali in rinforzo in serata tra forti e di burrasca, anche rafficati. Mare molto mosso in lento calo.

DOMANI, LUNEDI’ 25 NOVEMBRE: nella notte deboli piogge a carattere diffuso nelle zone interne della regione; esaurimento in mattinata. Nelle prime ore della giornata venti settentrionali tra forti e di burrasca in attenuazione già nel corso della mattina. Mare localmente molto mosso a Ponente.

DOPODOMANI, MARTEDI’ 26 NOVEMBRE: possibili locali piovaschi in serata.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place