CRONACA

Locali allagamenti e alcune frane

Maltempo in Liguria, allerta arancione prolungata nel centro-Levante

di a.p.

domenica 26 settembre 2021
Maltempo in Liguria, allerta arancione prolungata nel centro-Levante

GENOVA - All'imbrunire si è allentata l'allerta sulla Liguria, ma la giornata è stata davvero pesante: frane, allagamenti, strade chiuse a Trensasco e ad Arenzano e Noli, alberi caduti (i casi più evidenti in via Papigliano, a Granarolo e via Eriche e Rio Bagnara) bruciati dai fulmini.

Allerta gialla fino alle 20 nel centro della Liguria (zona B), mentre nel Levante andrà avanti fino  alle 2 di notte di lunedì 27 settembre e fino a mezzanotte nell'entroterra di levante (Zona E). 

Pioggia forte soprattutto a partire nella prima parte della mattina a Genova, in alta val Polcevera e poi in val Trebbia. Vigili del fuoco al lavoro per locali allagamenti. Ad Arenzano sulla via Aurelia chiusa al traffico in entrambe le direzioni la galleria Pizzo, predisposta la viabilità alternativa. Chiusa intorno alle 13 anche l'Aurelia a Capo Noli a causa di una frana. A Genova a causa delle condizioni meteo la Fiera dei Santi Cosma e Damiano è stata ufficialmente annullata. Statale 45 della val Trebbia chiusa a Rovegno a causa di un ostacolo per alcune ore, sono intorno alle 12.20 la strada è stata liberata e riaperta al traffico.

La perturbazione più intensa si è poi spostata verso il Tigullio con Rapallo una delle cittadine che ha fatto segnare i più alti accumuli di pioggia nell'arco di un'ora. Le cumulate maggiori segnalate a Torriglia con oltre 170mm di pioggia cadute in poche ore. Problema in via Trensasco a Genova, in val Bisagno a causa della strada chiusa. Non ci sono famiglie isolate, il delegato alla protezione civile del Comune di Genova spiega che l'intervento utile a riparire la strada sarà completato nella giornata di domani.

Nella tarda mattinata una vera e propria bomba d'acqua si è cioncentrata nell'Imperiese con allagamenti e piccoli smottamenti franosi concentrati nell'entroterra.

L'ultimo evento di rilievo si è verificato poco dopo le 15 nel Tigullio. La partita Sestri Levante - Casale, del campionato di serie D, è stata sospesa dopo 19' per impraticabilità del campo, a causa del temporale abbattutosi sul prato sintetico dello stadio "Sivori" (foto da "27 settembre 1919"). La fortissima pioggia ha avuto ragione anche del terreno sintetico dello storico impianto sportivo sestrino.

ORE 13.30 - Frana sull'Aurelia a Capo Noli con la strada chiusa in entrambe le direzioni. Nel punto sono caduti alcuni piccoli massi ma il sopralluogo effettuato dai vigili del fuoco ha palesato la presenza di diversi massi staccatisi dal costone montuoso e bloccati dalle reti contenitive. Sul posto i tecnici Anas, la polizia locale di Noli e i Vigili dle fuoco. I veicoli leggeri vengono dirottati lungo la strada provinciale 45 delle Manie.

ORE 13.15 - Una vera e propria 'bomba d'acqua' si è abbattuta stamani in provincia di Imperia, provocando allagamenti ovunque. Decine le telefonate con richieste di intervento ai vigili del fuoco. A Riva Ligure, un fulmine ha incendiato una palma. Sono in corso sopralluoghi per frane, specie nell'entroterra. Problemi anche per la viabilità sulle strade, con piccoli incidenti, per fortuna non gravi, soprattutto a scapito dei motocicli.

ORE 13 - "Al momento non sono segnalate particolari criticità, se non disagi transitori dove le piogge hanno colpito con maggiore intensità, su tutto il territorio ligure dopo l'ondata di maltempo che da questa notte sta colpendo la nostra regione. La situazione è sotto controllo anche nell'entroterra genovese e nel Tigullio, quelle più colpita dalle piogge". Lo scrive in una nota l'assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone in merito all'allerta in regione Liguria 

ORE 12.20 - Precipitazioni d'intensità molto forte hanno interessato le zone interne del genovese(dati alle ore 11.30): nel comune di Torriglia 129.6 millimetri in un'ora in località Fallarosa, 129 a Torriglia paese, 105.6 in località Garaventa. Altre cumulate orarie molto elevate sono quelle di Davagna (88 millimetri), Cichero (San Colombano Certenoli) 77.2, Creto (Montoggio) 72.4, Croce Orero 71.8, Sella Giassina (Neirone, 70.2), Diga Brugneto e Pian dei Ratti (Orero) 68.0, Montoggio 67.6, La Presa (Bargagli) 63.6, Genova Quezzi (62.6), Loco Carchelli (Rovegno) 57.4, Genova Geirato 55.8, Camogli e Diga di Giacopiane 54.2, Viganego (Bargagli) e Vicomorasso (Sant’Olcese) 54.0, Rapallo 53.2. Da segnalare che, sui 5 minuti, si sono registrati 15.8 millimetri a Davagna, 15.6 a Pian dei Ratti (Orero) e Fallarosa (Torriglia). Sulle 12 ore Torriglia ha registrato 194.8 millimetri complessivi. Da segnalare il rinforzo dei venti meridionali con raffica massima di 79.6 km/h al Lago di Giacopiane.

ORE 9,45 - Le precipitazioni insistono sul settore centrale e iniziano ad abbordare anche, con i primi fenomeni, la fascia costiera del Levante. Queste le cumulate orarie più significative fin qui registrate: Fallarosa (Torriglia) 129.6 (15,6 millimetri in 5 minuti, 38.8 in 15 e 77.0 in 30 minuti), Torriglia Garaventa 105.5. Davagna 75.0 (16.8 in 5 minuti), Creto 72.4, Montoggio 67.6, 63.6 La Presa (Bargagli) 63.6, Sella Giassina (Neirone) 62.0, Loco Carchelli (Rovegno) 57.4, Genova Geirato 55.8, Vicomorasso (Sant'Olcese) 54.0. Nell'ultima ora il valore massimo sono i 97.2 millimetri di Torriglia Garaventa. Da inizio evento le cumulate totali: 171.6 a Fallarosa, 142.2 a Torriglia Garaventa, 104.8 a Creto. Il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco informa che a causa di un guasto alla linea telefonica il consueto numero del Coc non è attivo, per segnalazioni la popolazioni di Rapallo deve chiamare il numero: 018551384.

ORE 8 - Pioggia forte nella zona tra Montoggio e Sant'Olcese e in generale sull'alta Val Polcevera con oltre 60mm di pioggia caduti in un'ora. Vento con intensità massima di 53 km/h e raffica oltre i 70 km/h a Fontana Fresca (Sori). Ad Arenzano a causa di condizioni metereologiche avverse, è temporaneamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, la Galleria Pizzo sulla “Via Aurelia".

ORE 6 - Dalla mezzanotte le precipitazioni si sono concentrate sul settore centrale, con cumulata oraria massima di 11.2 millimetri a Genova Pegli (intensità tra debole e moderata) e 7.4 millimetri in 30 minuti e 11 millimetri a Genova Castellaccio, mentre a Creto (Genova) si sono registrati 5 millimetri in 5 minuti. Temperature alte anche nelle prime ore della mattina in Liguria: alle ore 7 segnalati 24,4 gradi ad Alassio, 24,1 a Levanto, 23,8 a Camogli, poco oltre 23 a Imperia, Sanremo e Portovenere., a Genova 23,1 a Sant'Ilario, in centro città 21,8 gradi. Alla Spezia 22 gradi a Savona 20,7.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place